Cronaca

Vaccini anti-Covid a Napoli, tutti i flaconi usati vengono distrutti: il motivo

"Abbiamo deciso di distruggerli per evitare che i flaconi potessero essere oggetto di attenzioni di terzi che magari potevano avere cattive attenzioni", spiega il dg dell'Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva

Immagini di repertorio (foto Ansa)

"I flaconi dei vaccini iniettati dall'Asl Napoli 1 vengono frantumati e poi gettati tra i rifiuti speciali". Così Ciro Verdoliva, direttore generale dell'Asl Napoli 1 Centro, spiega all'Ansa il trattamento riservato ai flaconi usati nelle vaccinazioni negli hub cittadini.

"Abbiamo deciso di distruggerli per evitare che i flaconi potessero essere oggetto di attenzioni di terzi che magari potevano avere cattive attenzioni. C'era il rischio che a qualcuno venisse in mente di utilizzarli e quindi abbiamo deciso che bisogna distruggerli. Esiste quindi in protocollo in materia, e tutti coloro che lavorano negli hub vaccinali sono sono avvertiti. A fine serata in Mostra d'Oltremare, a Capodichino, alla Stazione Marittima in Fagianeria e al Madre vengono distrutti tutti i flaconi dei vaccini, sin dal 27 dicembre", spiega Verdoliva. 

Intanto le vaccinazioni a Napoli proseguono anche grazie a ulteriori forniture: "Nella mattinata di giovedì abbiamo ricevuto 7 vassoi aggiunti di Pfizer e nel pomeriggio altri 5 che si aggiungono ai 31 ricevuti mercoledì. Direi che possiamo vaccinare nel week end senza problemi", ha concluso il dg dell'Asl Napoli 1.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anti-Covid a Napoli, tutti i flaconi usati vengono distrutti: il motivo

NapoliToday è in caricamento