Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Estorsioni a imprenditori su slot machine e videopoker: otto arresti

Tangenti imposte sugli apparecchi noleggiati nel territorio di Portici. Alcuni indagati, inoltre, imponevano per il gioco del poker on line l'utilizzo di specifiche piattaforme internet abusive

Videopoker

Oridnanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip di Napoli su richiesta della DDA partenopea, per otto indigati ritenuti responsabili di  associazione camorristica ed estorsioni aggravate dal fine di agevolare un gruppo mafioso e dal ricorso al cosiddetto metodo mafioso. Ad eseguirla, la Squadra Mobile della Questura di Napoli e il commissariato di Polizia di Portici.

Le indagini, che si sono avvalse di intercettazioni e il contributo di persone offese, hanno consentito di accertare l'esistenza sul territorio di Portici di un clan camorristico, dedito ad una capillare attività estorsiva ai danni di imprenditori che noleggiano slot machine e videopoker nei bar e nei locali pubblici.

Alcuni degli indiziati fungevano da esottori del clan e ogni mese si occupavano, per conto del capo, di riscuotere la tangente imposta agli imprenditori, di somma variabile a seconda del numero di apparecchi noleggiati. Altri indagati, inoltre, imponevano per il gioco del poker on line l'utilizzo di alcune specifiche piattaforme internet abusive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni a imprenditori su slot machine e videopoker: otto arresti

NapoliToday è in caricamento