Da Marano a Parigi: Enea Ragosta diventa campione del mondo di taglio e acconciatura

Il 26enne parrucchiere ha realizzato un sogno

Non solo Gomorra, non solo la fascinazione di modelli seducenti di un agire criminale visto come il viatico principale, forse l'unico, verso il potere e il soldo facile. Dalla periferia nord di Napoli arrivano anche storie diverse, che vale la pena di raccontare. Nuovi modelli di vita, di impegno e di lavoro che rappresentano una risorsa e un esempio. Come dimostra la storia di Enea Ragosta, un giovane che non si è mai arreso, non ha mai fatto della latitudine geografica del suo luogo natìo un limite, ma anzi una possibilità di riscatto, di orgoglio, di crescita non solo professionale.

Enea Ragosta da Marano, nell' hinterland napoletano, ha raggiunto Parigi con un mestiere appreso da bambino dal padre che era parrucchiere. Oggi a 26 anni Enea, dopo sacrifici, pazienza e dedizione, è campione del mondo di taglio e acconciatura, vincendo nella capitale francese i campionati mondiali del settore, conquistando due medaglie d'oro: la prima nella categoria "salon cut" di taglio e acconciatura e la seconda nel torneo a squadre con la nazionale italiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sogno

Al suo ritorno dalla Francia, anche il primo cittadino della comunità maranese, il sindaco Rodolfo Visconti, ha fatto visita al campione presso il suo salone, Gentlemen’s hair cut i Ragosta, che da anni, assieme al papà Antonio e il fratello Simone, gestisce non senza difficoltà e la consapevolezza dei tanti ostacoli da superare per arrivare a grandi traguardi facendo i conti con quell'appartenenza a territori di confine, che spesso segna i destini dei giovani e giovanissimi in contesti difficili ed emarginati in cui non sempre si riesce a costruire o anche solo a sognare alternative di vita. Enea quando racconta la sua storia ha gli occhi che brillano e la voce rotta dall'emozione: “Bisogna crederci – dice – e si deve lottare ogni giorno per quello in cui si crede. In ogni vittoria l’allenamento è l’ingrediente fondamentale, probabilmente più del talento”. Ne è convinto il giovane Enea, che ha sempre continuato a formarsi e studiare. “Ho iniziato la preparazione per la competizione di Parigi da febbraio sino agli inizi di settembre: mi allenavo in accademia tre volte a settimana e tutti i giorni nel mio salone durante la pausa pranzo e la sera. Sono stato ospite anche di importanti accademie dello Stivale situate a Barletta e Pescara. Ci sono tanti sacrifici e anche tanti chilometri dietro la mia vittoria.” Nonostante la sua giovane età Enea può già vantare diversi titoli: medaglia d’argento e primo posto al campionato italiano, nel 2016 e 2017, vicecampione del mondo nel torneo a squadre con l’Italia nel 2018 e nel 2019 si aggiudica ben due medaglie d’oro al mondiale di Parigi. Alla base la sua voglia di mettersi in gioco e di fare della sua passione la chiave di volta del suo presente e del suo futuro. Una passione per l'acconciatura nata a 13 anni con il padre che esercita da 40 anni questa professione. Dopo i primi passi e le prime acconciature Enea decise di iscriversi all’accademia Uaami, da qui una storia di successi e obiettivi sempre più ambiziosi. Una storia di tenacia, determinazione e grande passione che rappresenta un esempio per quanti non lottano per salvaguardare i propri sogni, spegnendosi a poco a poco come ci insegna il poeta Pablo Neruda. Enea parlando della sua esperienza a Parigi racconta di come non dimenticherà mai le lacrime quando senti' chiamare per ben due volte il suo nome sul podio e la sua incredulità colma di gioia. Enea è consapevole che senza il sostegno di quanti hanno creduto in lui, dai coach, alla famiglia, alla sua compagna Martina i traguardi raggiunti sarebbero stati più lontani. Il suo prossimo obiettivo è far crescere professionalmente anche suo fratello e poi formarsi ancora e portare innovazione, stile, tendenze nel suo negozio di Marano, divenuto ormai una finestra sul mondo dell'hair stylist e un esempio virtuoso di come si possa vincere ogni condizionamento o ostacolo per migliorare, per intraprendere anche percorsi difficili e impegnativi se davvero lo si desidera e con la costanza dei veri vincitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

Torna su
NapoliToday è in caricamento