Droga nella macchina-giocattolo del figlio: arrestati i genitori

Scoperta marijuana e soldi falsi in casa e in un magazzino

La marijuana era nascosta nella macchinina-giocattolo del bambino: probabilmente pensavano che così nessuno l'avrebbe trovata. Un 22enne di Napoli, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato insieme alla moglie 21enne dai carabinieri della compagnia Vomero. Dovranno rispondere di detenzione di stupefacente a fini di spaccio (nel corso della perquisizione sono stati trovati 10 grammi di marijuana) e possesso di banconote false.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Utilizzando una chiave trovata in casa, inoltre, i militari hanno scoperto in un magazzino della palazzina in cui vivono i due 990 grammi di marijuana tenuti in 2 bustoni. Droga e denaro sono stati sottoposti a sequestro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento