Cronaca

Tre giorni di sport contro il diabete giovanile a Piano di Sorrento

La terribile patologia colpisce circa il 3% dei bambini nel mondo e in Campania sfiora quota 1500 casi

Nedico

Lo sport contro il diabete giovanile: una 3 giorni a Piano di Sorrento per combattere questa terribile patologia che colpisce circa il 3% dei bambini nel mondo e che in Campania sfiora quota 1500 casi. Da oggi al 19 giugno il secondo campo gratuito di educazione e promozione sportiva organizzato da Agd Italia, coordinamento tra le associazioni italiane giovani con diabete, in partnership con il marathon center e sostenuto dalla fondazione Vodafone nell'ambito della campagna per la cura dei bambini.

Il progetto si propone di far acquisire a bambini e giovani con diabete, dai 6 ai 30 anni, il passaporto sportivo attestante, attraverso una specifica batteria di test e giochi motori, le capacità coordinative e condizionali. Questo permette al soggetto di evidenziare predisposizioni, attitudini, in rapporto all'età biologica, modulando l'attività motoria in attenzione alla patologia e favorendo così l'inserimento in ambito sportivo dei giovani con diabete. I partecipanti avranno in questi tre giorni la possibilità di provare svariate discipline sportive in compagnia di coetanei e seguiti costantemente da una equipe medica e dal team di esperti del Marathon.


La sezione campana presieduta da Lanfranco Scaramuzzino ospiterà anche i ragazzi provenienti da Puglia, Lucania e Calabria. Pallacanestro, 'bandierina' 'palla bollata', staffetta a tema, ginnastica artistica e ritmica, calcetto e pallavolo. Ma anche test di velocità, resistenza, forza, flessibilità, coordinazione e destrezza, tutto il percorso, al villaggio Costa Alta, sarà differenziato secondo attività e sesso. "Il diabete di tipo 1 è diagnosticato in genere nella prima infanzia o nei giovani adulti - dice Scaramuzzino - ma può manifestarsi a qualsiasi età. Sport e corretta alimentazione sono i pilastri della cura di questo tipo di diabete, per una maggior stabilità della glicemia e un miglioramento del controllo metabolico e della qualità di vita. Le giornate serviranno anche a educare a gestire la patologia". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre giorni di sport contro il diabete giovanile a Piano di Sorrento

NapoliToday è in caricamento