menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Impianti sportivi napoletani: danno erariale da 600 mila euro

Sarebbero stati dati in uno a due associazioni dilettantistiche senza ricevere il giusto canone

Sono impianti sportivi del Comune di Napoli, Pomigliano e Cava dei Tirreni. Secondo l'accusa sono stati dati in uso senza riscuotere il giusto canone di locazione o addirittura occupati abusivamente nel periodo di tempo che va dal 2010 al 2017. A formulare questa accusa è la Guardia di finanza della compagnia di Portici a seguito di un'indagine svolta per conto della procura della Corte dei Conti della Campania.

I militari ipotizzano un danno erariale da 600mila euro muovendo le accuse ai danni di due associazioni sportive dilettantistiche a cui sono associati anche atleti che sono stati testimonial delle ultime Universiadi. L'inchiesta prova a evidenziare delle pratiche di cattiva gestione degli impianti che avrebbero provocato un danno alla collettività non facendo incassare i canoni di locazione dovuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento