menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigili positivi al Covid, parla il comandante: "Ecco com'è nato il focolaio"

La situazione secondo Ciro Esposito è sotto controllo e l'Unità San Lorenzo dovrebbe riaprire già oggi

Il comandante della polizia municipale di Napoli, Ciro Esposito, definisce un "mini focolaio" che "siamo stati bravi a bloccare" quello dei vigili dell'Unità operativa San Lorenzo, chiusa per Covid.
Dodici positivi e 180 persone in isolamento volontario, secondo le notizie in nostro possesso. La vicenda potrebbe rientrare già oggi: è in corso questa mattina infatti una riunione nella Direzione della Asl Napoli 1 Centro alla quale partecipano rappresentanti del corpo della polizia locale di Napoli al termine della quale dovrebbe arrivare il via libera per il ritorno al lavoro di parte dei dipendenti in quarantena e per la riapertura del reparto.

Come si è generato il focolaio

Intanto "nell'area sta lavorando personale proveniente da altri reparti", spiega Esposito. Il comandante prosegue: "Da febbraio, da quando è iniziata la crisi legata alla pandemia da Coronavirus, non abbiamo mai chiuso ed è sotto gli occhi di tutti il contributo eccezionale fornito dalla polizia municipale alla collettività. I casi sporadici che abbiamo avuto ci hanno consentito di fare una palestra, siamo allenati e conoscevamo bene la procedura da adottare. Il dipendente che ha segnalato di avere la febbre è un ufficiale che ha funzioni limitate al coordinamento, lo abbiamo escluso dalle attività operative e appena conosciuto positivo l'esito del tampone abbiamo disposto l'esecuzione dei tamponi per i colleghi con i quali era a più stretto contatto, attività dalla quale sono emersi gli altri casi di Covid. Abbiamo quindi provveduto a chiudere il reparto e a mettere tutti prudenzialmente in quarantena. In collaborazione istituzionale con la Asl Napoli 1 Centro è partito lo screening a tappeto che per 3 giorni ha riguardato tutti i dipendenti del reparto, poi ovviamente sono stati ripercorsi i contatti diretti e stretti che i positivi hanno avuto in quei giorni. Tutto quello che era previsto dalla profilassi è stato fatto con tempestività".

Come stanno i positivi

Nessuno dei positivi è ricoverato, sono tutti a casa e stanno bene. Stamattina ci sarà una riunione tecnica alla Asl al termine della quale dovrebbero essere riattivati alcuni servizi e riaperta la sezione. Il comandante Esposito si sofferma sul particolare secondo cui il contagio sarebbe partito da una festa tra colleghi: "Non ho traccia di questo - risponde - poi se qualcuno è andato al ristorante chiaramente non è vietato in questo periodo, ma non mi risulta nemmeno quello".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo in piazza Cavour, un testimone: "Così ho salvato una persona"

  • Cronaca

    Morto il fratello di Lina Sastri: ucciso dal Covid

  • Cronaca

    Camorra a Firenze: maxi-operazione con 34 misure cautelari

  • Notizie SSC Napoli

    DIRETTA SUPERCOPPA - Juve-Napoli sarà trasmessa in tutto il mondo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento