Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Focolaio Covid-19 a Mondragone, l'Unità di Crisi: "Sono emersi altri 23 casi"

Si tratta, spiega la task force, di riscontri relativi a "tamponi effettuati nelle aree circostanti l'ex Cirio"

In via di estinzione, è stato definito il focolaio Covid-19 di Mondragone, da giorni al centro delle polemiche. Eppure, alle 18 di oggi, l'Unità di Crisi della Regione Campania ha comunicato i risultati dello screening in corso nella zona: ci sono 23 nuovi casi.

"Al momento sono emersi altri 23 casi, comprensivi di tutti i collegamenti ricostruiti, scaturiti dai tamponi effettuati nelle aree circostanti l'ex Cirio", il tutto mentre viene sottolineato che "prosegue lo screening relativo al Comune di Mondragone e zone limitrofe".

I tamponi positivi si riferiscono - sembrerebbe - a contatti dei precedenti positivi, e pare siano attribuibili a persone residenti al di fuori dall'area delle 5 palazzine sotto cordone sanitario.

Nei giorni scorsi nel Comune domizio i casi accertati di Coronavirus erano 43, mentre il bollettino regionale oggi parlava di 1 solo positivo in Campania ma evidentemente facendo riferimento a dati precedenti.

La notizia arriva proprio nel giorno della visita sul posto di Matteo Salvini, ex ministro dell'Interno e leader della Lega, peraltro contestato da un nutrito gruppo di manifestanti che lo ha definito "sciacallo" attraverso un vistoso striscione.

Per aggiornamenti in tempo reale CASERTANEWS

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Focolaio Covid-19 a Mondragone, l'Unità di Crisi: "Sono emersi altri 23 casi"

NapoliToday è in caricamento