Danni della mareggiata a Castel dell'Ovo, al via i lavori

A cura della società partecipata del Comune di Napoli, Napoli Servizi, è previsto durino circa una settimana

Ansa

Iniziati ieri i lavori di messa in sicurezza e recupero a Castel dell'Ovo, dove va ripristinata la pavimentazione in pietra lavica della parte esterna, il cosiddetto "Ramaglietto". I lavori sono a cura della società partecipata del Comune di Napoli, Napoli Servizi, ed è previsto durino circa una settimana.

La pavimentazione era stata danneggiata dalla mareggiata dello scorso 28 dicembre. Danni ingenti, che hanno reso necessaria ''un'urgente messa in sicurezza'' delle aree esterne al sito.

Gli operai , con l'ausilio di bobcat e mezzi meccanici, hanno iniziato prima con il recupero dei basoli distaccati dal mare, poi li hanno sistemati. Si tratta di interventi utili sia per liberare gli spazi esterni occupati dai poderosi basoli in pietra, sia per mettere in sicurezza la pavimentazione da eventuali future mareggiate.

Domani è previsto un sopralluogo tecnico per verificare i danni alle sale interne. Successivamente, verrà progettato il restyling.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 gennaio (giorno per giorno)

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Acqua, bicarbonato e limone: benefici e controindicazioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento