menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimba sottratta alla madre su ordine della Procura. Tensioni a Ischia

Gli agenti della Polizia Municipale di Napoli si sono recati presso il luogo di residenza della piccola. Scontri con le forze dell'ordine, i protagonisti della vicenda portati in commissariato

Momenti di tensione con colluttazione a Forio questa mattina tra i parenti di una bambina e la polizia che ha dovuto eseguire l'ordine della Procura della Repubblica di Napoli di sottrazione della piccola di 5 anni alla madre, con contestuale affidamento al padre.

Gli agenti della Polizia Municipale di Napoli, coadiuvati da una volante della Polizia, si sono infatti recati presso il luogo di residenza della piccola che, sin dalla nascita ha vissuto con la mamma, ed hanno dato esecuzione all'ordine della Procura.

La mamma della piccola, dopo aver dichiarato che il papà della piccola non si è mai interessato della bambina, si è opposta con la forza e ne è nato un parapiglia con le forze dell'ordine. A questo punto, la Polizia ha chiamato i rinforzi e tutti i protagonisti della vicenda sono stati portati in commissariato.

 

La mamma, una casalinga di 25 anni, è apparsa in preda alla disperazione: "La piccola si è aggrappata a me e me l'hanno strappata di mano", ha raccontato la donna mentre una zia della piccola, incinta, ha accusato un malore durante il trambusto ed è stata portata in ospedale. L'avvocato Onofrio Castaldi, legale della donna, ha comunque denunciato l'esecuzione "manu miliari" del provvedimento. Il legale ha spiegato che un decreto del Tribunale dei minori ha tolto la potestà genitoriale alla mamma attribuendone l'affidamento al padre. "Tale sentenza - ha dichiarato - è altamente punitiva nei confronti della madre. Il tribunale ha poggiato la propria valutazione sul presupposto che la mamma, non avrebbe creato un clima di corretta collaborazione con il padre e con la sua famiglia, con gli assistenti sociali e con i consulenti del tribunale; non avrebbe fatto vedere la piccola al padre ed infine non avrebbe acconsentito a far fare alla piccola delle vaccinazioni obbligatorie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Omicidio Cerrato, la moglie: “Erano dei vigliacchi”

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento