menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato nel napoletano il ricercato Francesco Cirillo

Deve scontare 30 anni di carcere

Gli agenti della Polizia di Stato di Caserta e i Carabinieri hanno fatto irruzione in una abitazione nel napoletano, nella zona di Acerra, e arrestato il ricercato Francesco Cirillo, ritenuto affiliato al clan dei Casalesi e condannato a 30 anni di reclusione, con sentenza passata in giudicato, per l'omicidio dell'imprenditore Domenico Noviello, avvenuto a Castel Volturno nel 2008. 

Cirillo - ricorda l'Ansa - era sfuggito all'arresto subito dopo il pronunciamento della Corte di Cassazione, lo scorso 20 novembre. L'operazione che ha portato alla cattura di Cirillo, da parte della Squadra Mobile e dei Carabinieri del Reparto Operativo di Caserta, è stata coordinata dalla Procura di Napoli.

La soddisfazione del Ministro Lamorgese

Il Ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, esprime soddisfazione per l'arresto, ad Acerra, con una operazione della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri, coordinata dalla Procura Distrettuale Antimafia di Napoli, di Francesco Cirillo, latitante dallo scorso novembre dopo la condanna definitiva a 30 anni per l'omicidio, nel 2008, di Domenico Noviello, imprenditore che si era ribellato al racket.

La titolare del Viminale evidenzia che la cattura costituisce "il risultato dell'azione congiunta di magistratura e forze di polizia in territori difficili per affermare la legalità ed assicurare alla giustizia i latitanti. Una risposta concreta dello Stato che conferma, ancora una volta, l'impegno profuso da tutte le istituzioni per tutelare i cittadini e tutti gli imprenditori che coraggiosamente si oppongono alla pressione criminale".

"Grazie agli uomini dello Stato"

"Con l'arresto del latitante Francesco Cirillo, condannato a 30 anni in via definitiva per l'omicidio dell'imprenditore Domenico Noviello nel 2008 a Castel Volturno, lo Stato compie un passo importantissimo nella lotta alla criminalità organizzata. Questa cattura è l'ennesima rivincita delle persone oneste. Il mio grazie agli uomini dello Stato che hanno lavorato all'operazione". E' quanto dichiara in una nota il Senatore campano del Movimento 5 Stelle, Agostino Santillo.

Un ringraziamento sentito alle forze dell'ordine che hanno individuato e arrestato il latitante Francesco Cirillo, condannato in via definitiva e riconosciuto tra gli organizzatori dell'omicidio di Domenco Noviello. Siamo vicini ai familiari e a tutto il mondo dell'associazionismo antimafia che opera per affermare i valori della legalità e della giustizia. Domenico Noviello è un simbolo di chi non si piega alla camorra e che si batte per il cambiamento”. Lo dichiara il senatore Sandro Ruotolo del Gruppo Misto che sulla vicenda ha presentato, la settimana scorsa,una interrogazione rivolta al ministro dell'Interno.

ULTERIORI DETTAGLI SU CASERTANEWS

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento