menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il clan Mariano infiltrato nel mercato ittico: tre arresti

Il gruppo del centro storico aveva messo le mani sulle attività commerciali nel porto di Napoli

Acquistavano e vendevano prodotti ittici per riciclare il denaro del clan Mariano del centro storico di Napoli. Per questo motivo la Direzione distrettuale antimafia ha chiesto ed ottenuto dal Gip del tribunale di Napoli l'arresto di tre persone legate al sodalizio criminale. Ad effettuarlo sono stati i carabinieri e i militari della guardia costiera che questa mattina hanno stretto le manette ai polsi ai tre uomini. Secondo le indagini, il clan Mariano era riuscito ad infiltrarsi nel porto di Napoli e nel commercio di prodotti ittici.

Lo ha fatto con investimenti considerevoli che sono arrivati anche a toccare milioni di euro. L'obiettivo era riciclare il denaro ottenuto con le attività illecite della cosca attraverso questo tipo di commercio in cui al momento non risultavano risultanze investigative per questo clan. Una novità segnalata come molto pericolosa dall'Antimafia che ha sottolineato la pervasività degli investimenti del gruppo a cui ha dato un colpo con l'arresto dei tre presunti esponenti del sodalizio.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento