Movida, carabinieri in borghese a San Domenico portano via uno spacciatore

Si tratta di S.D., 41enne senegalese già noto alle forze dell’ordine. Controlli in tutto il centro storico anche con l'utilizzo di un elicottero

Weekend di controlli nei Quartieri spagnoli e nel centro storico per i carabinieri del comando provinciale di Napoli. Con il supporto del nucleo elicotteristi di Pontecagnano, i militari sono stati impegnati in un controllo a largo raggio, con l'obiettivo della “repressione dell’illegalità diffusa”, e quello del “contrasto allo spaccio di droga e all’abuso di sostanze stupefacenti”. Nel corso dei controlli una persona è stata arrestata nei pressi dei decumani, cinque denunciate e 368 identificate.

Arrestato per spaccio di droga S.D., 41enne senegalese già noto alle forze dell’ordine. I militari – vestiti in borghese per passare inosservati – si sono addentrati nella movida napoletana concentrandosi nella zona dei decumani tra piazza San Domenico maggiore e San Lorenzo Maggiore. Hanno notato il 41enne attorno al quale troppe persone gironzolavano e si sono appostati per vedere cosa stesse accadendo. Non molto tempo è trascorso quando un “cliente” napoletano si è avvicinato a lui e, dopo aver pagato, ha ricevuto in cambio 3 grammi di marijuana. I carabinieri sono interventi bloccando l’acquirente – segnalato alla prefettura quale assuntore di sostanza stupefacente – ed il pusher. Perquisito, il 41enne è stato trovato in possesso di altri 25 grammi della stessa sostanza già suddivisa in 10 involucri pronti per essere venduti. Rinvenuta e sequestrata anche la somma di 35 euro, frutto del reato. L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma in attesa di giudizio.

I controlli non sono però terminati ed i carabinieri hanno denunciato altre persone. Tre i parcheggiatori abusivi denunciati perché beccati nel centro storico con la recidiva nel biennio; un cittadino extracomunitario è stato denunciato per la violazione della normativa sull’immigrazione mentre un altro uomo è stato denunciato perché trovato alla guida di uno scooter che era sottoposto a sequestro.

Sette in totale sono i segnalati alla prefettura perché assuntori di sostanza stupefacente.

Ben 368 persone sono state identificate e tra questi 120 erano pregiudicati. Cinquantuno le contravvenzioni elevate per dimenticanza dei documenti di circolazione, per guida senza casco, per guida senza revisione, per il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, per mancata copertura assicurativa e per guida senza aver mai conseguito la patente. I controlli alla movida continueranno nei prossimi giorni e per tutta l’estate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

quartieri spagnoli 26.07.2020-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

  • La tragedia di Maya: travolta e uccisa a 15 anni su piazza Carlo III

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento