rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca San Ferdinando

Arrestato ad Anzio il capo del clan Bocchetti

Duro colpo inflitto dai carabinieri al clan Bocchetti della zona nord di Napoli. I militari hanno arrestato il boss Vincenzo Bocchetti che era latitante. L'uomo è accusato associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti

Colpo dei carabinieri al Clan Bocchetti. È stato arrestato dai carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna (Napoli) ad Anzio (Roma), Vincenzo Bocchetti, ritenuto capo dell'omonimo clan camorristico della zona a nord di Napoli.

A Bocchetti è stata notificata un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Napoli il 20 marzo scorso per l'accusa di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

I carabinieri hanno fermato Bocchetti, già latitante, con un'irruzione nell'appartamento dove si nascondeva. L'operazione si è svolta al termine di un'attività di ricerca condotta con servizi di osservazione, controllo e pedinamento.

L'ordinanza notoficatagli fu emessa su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli e portò all'arresto di 51 persone.

Dalle indagini è emerso che Salvatore Venditti, per conto del gruppo capeggiato da Bocchetti, era in contatto con Leonardo Liso, un pugliese in grado di importare dall'Albania enormi quantitativi di eroina, majurana ed hashish.

Bocchetti è stato condotto nella casa circondariale di Velletri.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato ad Anzio il capo del clan Bocchetti

NapoliToday è in caricamento