Cronaca

Rapinatori a 17 e 18 anni: il colpo, poi la fuga e l'arresto

Un 18enne di Melito e un 17enne di Napoli (Scampia), entrambi incensurati, dovranno rispondere ora di rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale

I carabinieri della sezione radiomobile di Giugliano hanno arrestato un 18enne di Melito e un 17enne di Napoli (Scampia), entrambi incensurati, con l'accusa di rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

Intorno alle 23, percorrevano a bordo di uno scooter via IV Novembre a Trentola Ducenta (Caserta): armati di pistola hanno preteso dal titolare di un ristorante il registratore di cassa contenente gli introiti dell’intera giornata di lavoro. Sono quindi fuggiti, ma i carabinieri li hanno immediatamente intercettati e inseguiti.

L’inseguimento è durato a lungo e i due giovani rapinatori non si sono arresi facilmente. Anzi, per evitare di essere catturati hanno preso a calci e pugni la vettura di servizio e all’altezza dello svincolo di Varcaturo della SS7 hanno abbandonato lo scooter e proseguito la fuga a piedi. Inutile la corsa tra le campagne, i due sono stati bloccati e arrestati. I militari hanno rivenuto una pistola scenica senza tappo rosso con caricatore e un colpo a salve, mentre nel sottosella dello scooter avevano 74 cartucce a salve, 3 petardi e una paletta segnaletica senza scritte.

Il minore è stato condotto all’istituto di detenzione minorile dei Colli Aminei mentre il 18enne sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio. La refurtiva è stata restituita al proprietario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatori a 17 e 18 anni: il colpo, poi la fuga e l'arresto

NapoliToday è in caricamento