menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Folla di fedeli a Napoli per l'apparizione della Madonna

Quindicimila persone si sono recate al Palavesuvio di Ponticelli in attesa dell'apparizione della Madonna a Mirijana Dragicevic Soldo, la veggente di Medjugorie. Dopo l'apparizione il messaggio è stato tradotto ai fedeli

Mirijana Dragicevic Soldo, la veggente di Medjugorie, oggi, per la prima volta, ha ricevuto a Napoli l'apparizione della Madonna. Per l'evento quindicimila persone si sono raccolte in preghiera nel Palavesuvio di Ponticelli in attesa dell'apparizione della Madonna. Una settantina di sacerdoti vestiti di bianco ha concelebrato la messa della Candelora accendendo ognuno un cero davanti all'altare, in attesa dell'arrivo di Mirijana Dragicevic Soldo.

Lei, si è commossa visibilmente davanti alla folla di fedeli, molti dei quali non hanno nascosto le lacrime. Ha pregato in silenzio, si è inginocchiata davanti a una statuina della Regina della Pace e, dieci minuti prima delle nove, ha cominciato a parlare una lingua silente: solo le sue labbra si muovevano. Poi l'arrivo e il messaggio che, ogni mese, da 29 anni, la Madonna affida ai veggenti di Medjugorie perché venga divulgato al mondo intero.

Ha accennato più di una volta un sì con il capo e, sempre guardando verso il cielo, ha pianto. L'apparizione è stata sottolineata da un silenzio profondo. Si sono sentite solo urla di alcune persone che sono stati definite 'indemoniati', perché hanno lanciato versi strazianti, un lungo applauso ha liberato l'emozione dei presenti.

E' stato un messaggio di esortazione alla preghiera per i credenti: "dovete essere perfetti" nell'agire cristiano, ha detto la Madonna a Mirijana, "per diventare faro di tutte le anime smarrite nelle tenebre, che ancora non conoscono l'amore di Dio".

I 'messaggi' dei fedeli alla Madonna sono stati raccolti in tre ceste: biglietti d'amore, richieste di riconciliazioni in famiglia, di posti di lavoro, preghiere di guarigione sono stati affidati a fogliettini di carta, fotografie, piccoli oggetti che la gente ha portato da casa, insieme con il rosario, immancabile accompagnatore di queste giornate di preghiera.

Al termine dell'apparizione Mirijana ha - per la prima volta - dedicato ai fedeli un quarto d'ora di testimonianza. In genere la veggente ha bisogno di un'oretta per riprendersi dall'emozione dell'incontro. Prima di andare via, Mirijana ha spiegato a tutti quali sono i 'consigli' che la Madonna dà a chi vuole santificare la propria vita: preghiera, comunione, messa, digiuno, rosario. Una formula semplice predicata da 29 anni e che sta moltiplicando le conversioni e i pellegrinaggi a Medjugorie.

In vista di questo evento eccezionale, molti avevano atteso tutta la notte, dormendo in camper, per poter guadagnare le sedie più avanti. Ma non c'è stata alcuna ressa e sono stati gli ammalati a prendere le prime file. C'erano adulti, giovani e bambini seduti sui gradoni del Palavesuvio e intorno alle 7,30 anche le sedie più in fondo sono state occupate.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento