Cronaca

Allenatore di calcio napoletano accusato di abusi sessuali

Il tecnico che allena una squadra di calcio femminile in provincia di Torino è accusato di due distinti episodio ai danni di minorenni

Un 30enne di Napoli è agli arresti domiciliari con l’accusa di abusi sessuali. L’uomo, allenatore di una squadra femminile di calcio che gioca nella provincia di Torino, avrebbe sfruttato la propria posizione nei confronti delle giovani giocatrici. Le vittime avrebbero tra i 14 e i 15 anni. Gli episodi che hanno ricostruito gli investigatori sarebbero due. Stamani nel Tribunale di Torino si è svolta l’udienza e sono state ascoltate in audizione protetta, nel corso di un incidente probatorio in videoconferenza, le due ragazzine.

Secondo quanto trapela le vittime avrebbero confermato con il loro racconto alcuni atteggiamenti dell’allenatore di calcio. L’uomo è ai domiciliari nella sua abitazione a Napoli. L’inchiesta, coordinata dal pm Lisa Bergamasco, risale al 2020. Una brutta storia, ancora di più perché le vittime sono due ragazzine e perché quello con l’allenatore era un rapporto di conoscenza e fiducia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allenatore di calcio napoletano accusato di abusi sessuali

NapoliToday è in caricamento