Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Albergatore scomparso a Ischia: era finito in un crepaccio

L'uomo si era allontanato di mattina per varie commissioni a bordo della sua 600. In serata la denuncia della famiglia. I carabinieri lo hanno trovato incastrato tra due massi

Un albergatore di 66 anni di Ischia, di cui i familiari avevano denunciato ieri la scomparsa, è stato trovato questa notte in una impervia località dell'isola. L'uomo, ieri mattina, come al solito, si era allontanato per varie commissioni a bordo della sua 600 e non aveva più fatto ritorno a casa neppure per pranzo. Intorno alle 18 la moglie, preoccupata dall'inconsueto ritardo, ha avvertito i figli e si é recata dai carabinieri a denunciare la scomparsa del coniuge.


I militari dell'Arma, durante una battuta di ricerca organizzata insieme a volontari della Protezione Civile, hanno ritrovato la sua auto questa notte in località Cretaio. A poca distanza, in un dirupo, c'era l'uomo, incastrato tra due massi e un tronco d'albero e impossibilitato a trarsi d'impaccio. I vigili del fuoco hanno impiegato circa un'ora per liberarlo. Trasportato all'ospedale Rizzoli di Ischia, i medici lo hanno ricoverato per la frattura di una clavicola, un trauma cranico non commotivo e trauma toraco-addominale, oltre che per un principio di assideramento. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albergatore scomparso a Ischia: era finito in un crepaccio

NapoliToday è in caricamento