Giornalista aggredito a Napoli, Pecoraro: "Vile e grave aggressione"

"Napoli è città ospitale"

La guerriglia scatenata da violenti e delinquenti che hanno usato un corteo di protesta per aggredire forze dell’ordine e giornalisti tra cui Paolo Fratter di Sky non rappresenta la Napoli ospitale e accogliente che proprio nel pomeriggio aveva visto il giornalista di origini venete impegnato in collegamenti da piazza plebiscito accolto con affetto presso due luoghi storici , il caffè gambrinus e la pizzeria Brandi accompagnato da Alfonso Pecoraro Scanio , già ministro partenopeo e promotore dell’iscrizione dell’arte dei pizzaiuoli napoletani a patrimonio culturale mondiale dell’Unesco.
“La vera anima di Napoli è ospitale e accogliente e non va imbrattata da violenti o peggio delinquenti che strumentalizzando le difficoltà vere dell’emergenza Covid aggrediscono forze dell’ordine e giornalisti. Occorre mano ferma contro questi atti criminali e attenzione invece alle vere difficoltà di commercianti e lavoratori onesti.”
“L’aggressione a Paolo Fratter è stato un gesto vile e grave. Proprio nel pomeriggio lo avevo incontrato in piazza Plebiscito e aveva potuto visitare due locali storici come il caffè Gambrinus e la pizzeria Brandi legati a due simboli dell’ospitalità e della convivialità di Napoli, il caffè e la pizza. Questa è la vera Napoli e la sua immagine non va imbrattata dalla vergognosa violenza di un’infima minoranza.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Coronavirus, arriva l'annuncio: "La Campania è zona arancione"

Torna su
NapoliToday è in caricamento