Macchinista trova uomo nascosto nel treno: scatta la violenza contro il dipendente Eav

Calci e pugni contro il macchinista da parte di un uomo probabilmente dell'Est Europa

Violenta aggressione, nel pomeriggio di ieri, in un treno della Circumvesuviana. Un uomo, pare dell’Europa dell’Est, era stato colto in flagrante da un macchinista mentre, nascosto in un treno fermo nella stazione di Porta Nolana, ne stava danneggiando i vagoni.

A quel punto l'uomo ha colpito il dipendente dell'Eav con calci e pugni, procurandogli ferite al volto. L'aggressore è stato bloccato dai colleghi della vittima e poi da una pattuglia dell'esercito che lo ha fermato.

Il macchinista è stato condotto al Loreto Mare: ha riportato alcune contusioni al volto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento