rotate-mobile
Attualità Pendino / Piazza del Carmine

La storica piazza napoletana diventa campo del primo torneo di "Calcio di strada"

L'iniziativa a piazza del Carmine, per anni utilizzata per partite con scommesse clandestine. Wurzburger di Asso.gio.ca.: "Dare regole là dove mancano"

Il calcio di inizio è stato affidato all'arbitro internazionale napoletano Fabio Maresca: in piazza del Carmine, per anni teatro di partite che davano adito anche a scommesse clandestine, è stato inaugurato il primo torneo di 'Calcio di strada'  .

"Il valore di giocare in strada e l'emozione di ascoltare in questo contesto l'inno della Champions League", ha detto Maresca. Prima dell'inizio delle partite sul campo (un vero campetto smontabile) è stata srotolata dai ragazzi di Asso.gio.ca. (l'associazione di volontariato promotrice dell'evento) una grande della bandiera della pace.

"La nostra associazione è da sempre accanto ai minori a rischio per prevenire illegalità e criminalità giovanile - ha detto Gianfranco Wurzburger, presidente di Asso.gio.ca. - pensiamo che giocare per strada possa essere il modo migliore per far comprendere che si vince solo giocando in squadra: nello sport come nella vita. Negli anni scorsi piazza Mercato è diventata 'terra di nessuno' con tornei di calcio 'spontanei' e senza alcun rispetto delle regole: da qui nasce la nostra idea: dare regole là dove mancano". "Il campetto - ha anticipato Wurzburger - resterà in dotazione ad Asso.gio.ca. e sarà utilizzato per eventi 'itineranti' in altre piazze della città".

L'evento - si legge in una nota stampa - è nato d'intesa con l'Ufficio di pastorale giovanile dell'Arcidiocesi di Napoli, "l'Altra Napoli" e "Noi oratori Napoli", e ha ottenuto il patrocinio del Comune di Napoli, del Coni Campania e della II Municipalità.
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La storica piazza napoletana diventa campo del primo torneo di "Calcio di strada"

NapoliToday è in caricamento