rotate-mobile
Attualità Bacoli

Si lavora giorno e notte per aprire la nuova stazione: "È attesa da più di 30 anni"

Proseguono gli interventi per la realizzazione della nuova stazione di Baia della Cumana

"È tutto vero! Si lavora giorno e notte per aprire alla città la nuova stazione di Baia. È attesa da più di 30 anni. Perciò, queste foto, ci riempiono di gioia. Siamo riusciti a far ripartire i lavori. Fermi da tantissimi anni. Un’impresa che molti ritenevano impossibile. Ed invece ecco qua. Verso la storica apertura. Da questa galleria, migliaia di persone, di cittadini, di flegrei, di studenti, di lavoratori, di turisti, saliranno o scenderanno dal treno. Direzione Napoli. O provenienti dal capoluogo, per visitare le meraviglie della nostra città. Il Parco Archeologico Sommerso. Le Terme Romane. Il Castello Aragonese. Tempio di Diana. Tempio di Venere". Così il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione in un post sui social in cui mostra le foto dei lavori in corso per la realizzazione della stazione di Baia. 

"Ma c’è di più. Abbiamo chiuso la conferenza di servizi per realizzare la passeggiata che, dalla Stazione della Cumana, raggiungerà la piazza Enzo Rigatti. Verso il porto. Una meraviglia. Due cantieri, un unico grande sogno. La prima stazione archeologica della linea Cumana. Così come previsto dal nuovo Piano Urbanistico Comunale di Bacoli. Lo approveremo tra pochi giorni. Una delle tappe delle rinascita della nostra terra. Ringrazio il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Ringrazio il presidente della commissione Trasporti, Luca Cascone. Ringrazio il presidente EAV, Umberto de Gregorio. Ringrazio il vicedindaco Marianna Illiano. Siamo quasi pronti. Insieme, nulla è più impossibile. Ed il meglio deve ancora venire. Un passo alla volta", conclude il primo cittadino bacolese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si lavora giorno e notte per aprire la nuova stazione: "È attesa da più di 30 anni"

NapoliToday è in caricamento