Scampia Scampia / Via Cupa Perillo

Campo nomadi di Cupa Perillo, sputi e calci ai carabinieri

Controlli delle forze dell'ordine, in venti hanno opposto resistenza aggredendo i militari: lesioni guaribili tra i 10 e i 15 giorni. In manette due persone senza fissa dimora

Campo nomadi

Calci, pugni e sputi contro i carabinieri durante una serie di controlli nel campo nomadi di Cupa Perillo, a Napoli. I militari della stazione di Marianella insieme a colleghi del battaglione Toscana hanno arrestato 2 persone senza fissa dimora e già noti alle forze dell'ordine.

I due, insieme ad altre persone in via d'identificazione, si sono resi responsabili di resistenza, lesioni, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale perché, dopo aver visto i carabinieri operare controlli e ricerche nel campo per l'esecuzione di una misura cautelare a carico di un'altra persona, supportati da circa 20 nomadi hanno opposto resistenza aggredendo i militari a calci, pugni e sputi. I complici degli arrestati sono riusciti a dileguarsi e sono ancora in corso indagini per la loro identificazione.

I tre militari feriti guariranno in 15 giorni. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo nomadi di Cupa Perillo, sputi e calci ai carabinieri

NapoliToday è in caricamento