Pomigliano

Pomigliano, approvate le strisce blu. "Presto pagheremo anche l'aria"

Forte la risposta della popolazione indignata su Facebook: "Finiranno di uccidere i commercianti. Per i residenti abbonamenti di 600/1000 euro all'anno".

Strisce blu

"Ai sensi dell'art.79, comma 5, del D.Lgs 163/2006, il Provveditorato Interregionale per le OO.PP. Campania-Molise, Sede Centrale di Napoli (SUA) ha provveduto ad aggiudicare l'affidamento in concessione del servizio di gestione dei parcheggi pubblici a pagamento nel territorio del comune di Pomigliano d'Arco alla società T.M.P. S.r.l., con sede in Portici".

Questo l'avviso uscito sul sito del comune di Pomigliano d'Arco e sui social network la notizia non è proprio piaciuta. "Il Comune di Pomigliano ha appena approvato le strisce blu: saranno realizzate. Così finiranno di uccidere i commercianti. Per i residenti abbonamenti di 600/1000 euro all'anno." Le parole bucano la pagina Facebook della città e lampi e tuoni arrivano veloci. Arrabbiatissimi gli utenti che vedono ancora una volta il comune come un vero è proprio "succhiasoldi".

"Se l'obiettivo è scoraggiare l'uso dell'auto in città, il comune dovrebbe riorganizzare la città in funzione della intermodalità sostenibile ed attuare interventi che favoriscano e stimolino l'uso di modalità alternative di mobilità. Altrimenti si tratta solo di far cassa, creando problema al commercio, peraltro già in grande difficoltà", scrive un utente.

 "Fra poco paghiamo anche l'aria che respiriamo"- commenta un'altro - "capirai... per come funzionano bene le cose faranno controlli e multe per i primi due mesi e poi tornerà tutto come prima!". Molti i dubbi che attanagliano la popolazione.
Una popolazione che sente ancora forte il peso della mancanza del lavoro e dell'aumento incombente delle tasse.

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pomigliano, approvate le strisce blu. "Presto pagheremo anche l'aria"

NapoliToday è in caricamento