rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
San Ferdinando San Ferdinando / Via San Carlo

Proteste dei lavoratori: l’Aida "cyberpunk" del San Carlo rischia di saltare

L'allestimento futuristico dello show del 5 dicembre è appeso a un filo. I lavoratori vogliono garanzie sul proprio futuro

Rischia di saltare la rappresentazione dell'Aida di Giuseppe Verdi, nel bicentenario dalla nascita del compositore, che secondo il programma aprirà i battenti il 5 dicembre.

Prosegue infatti la trattativa tra i lavoratori del teatro, coadiuvati dalle rappresentanze sindacali e il sindaco, che ha lanciato un appello al ministro Bray, affinchè risolva la questione inerente al decreto “Valore cultura”, contro il quale i lavoratori hanno già protestato nei mesi scorsi.

Sarebbe davvero un peccato per il San Carlo rinunciare a tale allestimento dell’Aida,  realizzato da Franco Dragone, uno dei più grandi show maker al mondo, con Nicola Luisotti a dirigere.

Nelle intenzioni si tratta di una Aida dalle atmosfere apocalittiche, che rimandano al celebre film Blade Runner.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proteste dei lavoratori: l’Aida "cyberpunk" del San Carlo rischia di saltare

NapoliToday è in caricamento