rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Eventi

L'Aida "cyberpunk" di Dragone apre la stagione lirica del San Carlo

L'allestimento dello show maker ne renderà le atmosfere simili a quelle apocalittiche e futuristiche del Blade Runner di Ridley Scott. Sul podio, a dirigere a partire dal 5 dicembre, Nicola Luisotti

L'Aida di Giuseppe Verdi, nel bicentenario dalla nascita del compositore, ad inaugurare il prossimo 5 dicembre la nuova stagione lirica del Teatro di San Carlo. L'opera di Verdi è assente dal massimo partenopeo sin dal 1998.
Con Nicola Luisotti a dirigere, l'allestimento sarà di Franco Dragone, uno dei più grandi show maker al mondo. Sarà una Aida dalle atmosfere che rimandano al celebre film Blade Runner, post apocalittica, ma dai costi contenuti, meno di 200mila euro.

Prestigioso il cast in scena: Lucrecia García e Kristin Lewis saranno due splendide Aida, Jorge De Leòn e Stuart Neill vestiranno i panni di Radamès, Ekaterina Semenchuk e Sonia Ganassi nel ruolo di Amnèris, Marco Vratogna e Claudio Sgura interpreteranno Amonasro, Ramfis avrà la voce di Ferruccio Furlanetto; Orlin Anastassov e Il Re d'Egitto quelle di Carlo Cigni e Dario Russo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Aida "cyberpunk" di Dragone apre la stagione lirica del San Carlo

NapoliToday è in caricamento