menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugurata la nuova Stazione Marittima. La benedizione di Sepe

Il cardinale: "Partenope è figlia del mare, vive una maternità marina. Più si sviluppa questo settore più si sviluppa la città". Ai turisti: "Fermatevi qui". Già 20mila presenze al centro commerciale Galleria del mare

Inaugurazione ufficiale, con la benedizione del cardinale Crescenzio Sepe, della 'nuova' Stazione Marittima. Non più solo un polo crocieristico da un milione e duecentomila passeggeri l'anno ma anche un centro commerciale, la Galleria del Mare, che si affianca alla già attiva struttura congressuale.

Il Presidente del Terminal, Nicola Coccia, ha fatto precedere la cerimonia, nella sala Galatea allestita con due vecchi banconi dinanzi ai quali sfilavano gli emigranti, da un filmato con immagini storiche. Sepe ha fatto sapere: "Ripenso ai tanti che da qui sono partiti, al mio viaggio a New York, alle cose che ho visto laggiù, solo guardando al passato si può capire l'oggi e sono contento che oggi Napoli sia un porto d'accoglienza, perché si deve accogliere come nel passato siamo stati accolti noi italiani. I nostri emigranti all'estero si sono realizzati, hanno creato eccellenze. A New York si era parlato di un congresso mondiale sull'emigrazione da fare a Napoli, con il coinvolgimento di Premi Nobel".

L'arcivescovo di Napoli si è poi soffermato sull'importanza del mare nella storia della città e sulle sue opportunità economiche: "Partenope è figlia del mare, vive una maternità marina. Io stesso ho fatto partire da qui il Giubileo. Più si sviluppa questo settore più si sviluppa la città, e poi la nostra stazione ha il vantaggio di sorgere in un luogo magnifico, vorremmo dire ai turisti: fermatevi qua che qua trovate tutto", ha concluso. Coccia, intanto, ha sottolineato la positiva accoglienza da parte dei napoletani della Galleria del mare: "Già ventimila presenze, e il 90% dei visitatori non erano mai entrati nella Stazione. Stiamo restituendo alla città una sua parte importante".


Per il presidente della Camera di Commercio di Napoli Maurizio Maddaloni è stata celebrata "l'uscita parziale dal 'porto delle nebbie' grazie all'impegno di Terminal Napoli e di tutte le componenti di questo progetto tra cui le grandi compagnie croceristiche che hanno creduto al rilancio del più importante biglietto da visita della città insieme alla Stazione centrale". Ha poi parlato del recupero del Molo san Vincenzo, oggi chiuso alla città: "La Camera di Commercio di Napoli è pronta a fare la sua parte per riportare alla luce questo tesoro architettonico". (fonte Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento