menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

È il giorno del Giubileo del Mare. Religione, ecologia e notte bianca

Occasione voluta dal Cardinale Sepe in concomitanza con la festa per la Madonna di Porto Salvo. Santa messa, processione, pulizia dei fondali di Mergellina, musica e shopping alla Stazione Marittima

Napoli, un’intera giornata dedicata al mare, immensa e amata risorsa della città. È infatt, in programma per oggi, 15 giugno, un Giubileo del Mare in coincidenza con la festa della Madonna di Porto Salvo, su indicazione del Cardinale Crescenzio Sepe. Un’occasione “per approfondirne il rapporto con la città, riaffermarne le potenzialità di sviluppo e coglierne le opportunità e le prospettive a favore dei giovani”.

Diversi gli appuntamenti previsti in questo particolare Giubileo e non esclusivamente di stampo religioso. Alle ore 9.30,Il Cardinale Sepe incontrerà la Divisione Subacquea dell'associazione Marevivo per la benedizione e la celebrazione eucaristica, Sarà un momento intenso e simbolico, teso a ricordare tutti coloro che fuggendo da una drastica sorte, dovuta alla guerra o alla povertà, hanno incontrato la morte nel nostro mare, viaggiando su vecchi barconi in condizioni disperate . Don Martino sottolinea che "Il Giubileo vuole intercettare nella società le forze positive di Napoli e l'incontro con il mare e con gli operatori è uno dei momenti più significativi". Seguirà la consueta processione della Madonna di Porto Salvo durante la quale saranno gettate in mare corone di fiori, per l’appunto in ricordo di non ha avuto futuro oltre quella distesa azzurra.

La Divisione Sub partirà poi dal molo 5 del porto di Napoli per un’azione di “pulizia dei fondali” grazie al recupero di batterie esauste abbandonate nelle acque del porticciolo di Mergellina. L'operazione sarà messa in campo grazie alla collaborazione di Castalia Ecolmar , Societa' Italiana per l'Ecologia Marina, che ha fornito ai subacquei un mezzo navale ,di Cobat - Consorzio Nazionale Batterie Esauste - e grazie alla partecipazione di Nuclei Sommozzatori del Centro Sub Sant'Erasmo, Polizia Penitenziaria, Carabinieri, VVFF, Guardia di Finanza e Capitaneria di Porto – Guardia Costiera. Marevivo, che da decenni si batte per la salvezza del mare di Napoli, ringrazia il Cardinale Sepe per il suo appello a ''non perdere la speranza''. Dall’associazione sottolineano che “nonostante le infinite richieste - rimaste tutte inascoltate - rivolte al presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, al Commissario Delegato per l'emergenza del fiume Sarno, generale Roberto Jucci, al sindaco di Castellammare Luigi Bobbio - i quali avrebbero potuto in occasione del Giubileo mobilitarsi per l'attivazione dell'impianto di depurazione Foce Sarno - l'associazione ambientalista continua il suo impegno per il Golfo di Napoli e coglie con gioia l'occasione di poter partecipare ad una giornata dedicata al mare, risorsa fondamentale della citta' partenopea”.

Nel pomeriggio, invece, il Cardinale Sepe visiterà la Stazione marittima e si dirigerà a Posillipo a bordo della barca del Giubileo in attesa dello spettacolo pirotecnico previsto per la serata. L’ammiraglio Domenico Picone, comandante della Capitaneria di Porto di Napoli ha sottolineato “Nel quadro del Giubileo per Napoli non poteva mancare il mare che rappresenta una risorsa e per i giovani anche in termini lavorativi”.


Dalle 22.30, infine, partirà una vera e propria 'Notte Bianca' alla stazione marittima con negozi aperti fino a mezzanotte, musica, balli e fuochi d'artificio. Un evento che consentirà a grandi e bambini di visitare la struttura in sicurezza e di dedicarsi ad un momento di shopping veramente particolare. L’iniziativa è stata promossa dall'associazione Napoli Europea, presieduta da Salvatore Lauro, presidente della holding Lauro.it, per valorizzare la Stazione Marittima e dare l’occasione di visitarla anche a quei cittadini che, non avvezzi alle crociere, solitamente non frequentano il luogo. Aderirà alla serata anche l'associazione Reti di Impresa che raduna tour operator e imprenditori di Ischia. Facilitati, per l’occasione, anche i collegamenti via mare: corse speciali con i mezzi del gruppo Lauro.it per chi arriva da Sorrento e Ischia e intenderà partecipare alla notte bianca (dal Beverello a Sorrento e Ischia si potrà tornare anche a mezzanotte). "Intendiamo – ha spiegato il presidente Salvatore Lauro - aprire la città al mare che è una delle sue porte, affinché tutti conoscano la Stazione Marittima che diventa il salotto di Napoli, e la vivano non solo come un luogo di passaggio per i turisti ma di aggregazione, come elemento pulsante di una città che deve e può ripartire dal mare dal punto di vista turistico, culturale ed economico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento