menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Totti batte il Napoli, ma De Laurentiis conferma Donadoni

Due reti del capitano giallorosso rimontano il vantaggio di Lavezzi che aveva illuso i suoi. Gli azzurri tengono il campo dignitosamente per un’ora. Resta ancora in bilico il futuro del tecnico bergamasco, per ora salvato da De Laurentiis nel post gara

Quattro sconfitte in quattro trasferte. Il magrissimo bottino del Napoli lontano dal San Paolo non viene corroborato nemmeno dalla trasferta dell’Olimpico. Contro una Roma incerottata e dopo essere passati anche in vantaggio i partenopei si fanno rimontare, sciogliendosi alla distanza sotto il caldo sole romano.

Nonostante il ko Donadoni rimane sulla panchina, in attesa di una decisione di un contrordine di De Laurentiis che potrebbe arrivare durante le due settimane che mancano da qui alla prossima gara di campionato col Bologna. Il Presidente non ha voluto esporsi sul futuro del suo allenatore, preferendo smaltire l’ennesimo boccone amaro di questo avvio di stagione prima di optare per un possibile cambio alla guida della squadra.

In campo il Napoli si presenta timido ed imbarazzato. I pericoli alla porta di De Sanctis arrivano tutti dalla maestrale regia di Totti che prima libera Perrotta a tu per tu col portiere azzurro e poi di tacco lancia Riise all’arrembaggio. La sfortuna si abbatte sui capitolini che, già menomati dalle pesanti assenze di Juan, Mexes, Doni e Brighi, perdono pure Motta e Julio Sergio dopo appena 22’.

Due cambi che tolgono sicurezza ai giallorossi, permettendo al Napoli di avanzare il proprio baricentro. Preso il pallino del gioco in mano, il Napoli costruisce l’azione del gol con una bella verticalizzazione di Datolo per Hamsik che serve Lavezzi che approfitta di una papera del neoentrato Lobont per siglare la rete dell’1-0.
Una realizzazione che infonde sicurezza nei partenopei che vanno vicino al raddoppio con un tiraccio di Datolo dalla distanza. Nel momento migliore del Napoli arriva però il pareggio della Roma grazie a Totti, bravo e fortunato nel trovarsi al posto giusto nel momento giusto. La zampata del capitano romanista spegne la squadra di Donadoni che da quel momento non riesce a creare più alcuna preoccupazione al titubante Lobont.

Nella ripresa Ranieri si gioca subito il terzo ed ultimo cambio a disposizione, inserendo Faty al posto di Cerci. Una sostituzione che rinvigorisce il centrocampo capitolino, che comincia a fare un gran filtro per poi ripartire. Proprio quello che manca alla linea mediana napoletana che si preoccupa solo di contenere senza mai accompagnare la manovra offensiva, lasciando l’isolato duo Lavezzi-Quagliarella al proprio destino.

A rompere lo stato d’impasse ci vuole un’altra topica della difesa azzurra condita dalla genialata di Totti, che evita l’anticipo di Contini per poi scagliare un destro imparabile verso De Sanctis. E’ la mazzata che stende il Napoli che prova un timido arrembaggio finale anche con Hoffer, che spreca una ghiotta occasione.
E’ l’unico sussulto partenopeo della ripresa. Serve a far aumentare i rimpianti per una gara che avrebbe potuto portare almeno un punto e che invece consegna altre due settimane di passione. Quattordici giorni in cui De Laurentiis sarà chiamato a sciogliere i nodi del futuro dirigenziale e tecnico del club.

GOL E AZIONI IMPORTANTI

5’ Occasione Roma: Miracolo di De Sanctis che esce sui piedi di Perrotta che elude il fuorigioco del Napoli e riesce a fermarlo in angolo sulla sinistra.

9’ Occasione Roma: Tacco di Totti che libera Riise che molto defilato di sinistro manda a lato.

26’ Gol Napoli: Datolo verticalizza per Hamsik che serve al centro Lavezzi che stoppa e tira di destro, Lobont è in ritardo e il Napoli va in vantaggio.

29’ Occasione Napoli: Datolo tira da distanza siderale, palla di pochissimo a lato con Lobont battuto.

38’ Gol Roma: Vucinic salta Cannavaro, mette in mezzo per Perrotta che interviene in scivola, la palla carambola su Totti che manda fortunosamente in rete.

54’ Occasione Roma: Cassetti dentro per Totti che da cortissima distanza colpisce di punta, costringendo De Sanctis a salvarsi in corner.

63’ Gol Roma: Contini manca l’anticipo su Totti che dal limite dell’area scocca un destro che non lascia scampo a De Sanctis.

75’ Occasione Roma: Gran destro al volo da posizione defilata di Faty, a lato di poco.

80’ Occasione Napoli: Cross di Datolo per Hoffer che tutto solo a due passi da Lobont mette fuori di testa.

TOP


Gargano 6: L’Olimpico di Roma è uno di quegli stadi cari all’uruguaiano che quando si trova nell’Urbe disputa sempre gare positive. Più di Cigarini prende in mano il centrocampo azzurro che regge dignitosamente la scena per almeno 60’. Corre come un matto e perde meno palloni del solito.

De Sanctis 6: Salva subito il Napoli con l’uscita sui piedi di Perrotta in avvio. Può nulla contro Totti che lo beffa due volte. Prima era stato ancora bravo sul capitano giallorosso presentatosi a due passi dal portiere partenopeo.

FLOP


Cannavaro 5: Si fa ammonire stupidamente per andare a battibeccare con Vucinic. Un giallo che paga a carissimo prezzo poco dopo quando non può permettersi di atterrare proprio il montenegrino che gli scappa via troppo facilmente in occasione dell’1-1.

Contini 5: Grave l’errore che libera Totti al tiro per la rete della vittoria romanista. Tenta un anticipo troppo ardito e il numero 10 della Roma lo punisce senza pietà.

ROMA-NAPOLI 2-1

MARCATORI: Lavezzi al 25' p.t., Totti al 36' p.t. e 17' s.t.

ROMA (4-4-2): Julio Sergio (21' pt Lobont); Motta (10' pt Cassetti), Andreoli, Burdisso, Riise; De Rossi, Pizarro, Cerci (1' st Faty), Perrotta; Vucinic, Totti. All.: Ranieri.

NAPOLI (3-5-2): De Sanctis; Rinaudo, Cannavaro P. (23' st Hoffer), Contini; Maggio, Gargano, Cigarini (43' st Denis), Hamsik, Datolo (35' st Zuniga); Lavezzi, Quagliarella. All.: Donadoni.

ARBITRO: Banti di Livorno

Ammoniti: Vucinic, Cannavaro, Perrotta e Rinaudo.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento