rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Notizie SSC Napoli

Ecco come di fatto Sosa potrebbe trasferirsi in comproprietà all'Estudiantes

Nonostante le norme internazionali Fifa non contemplino tale formula, è possibile aggirare questo ostacolo con un prestito oneroso ed un accordo fra le parti

Vi avevamo anticipato qualche ora fa le dichiarazioni dell'agente di Josè Sosa Favio Bilardo rese al quotidiano argentino El Dia, in cui il procuratore riferiva della volontà dell'Estudiantes di acquisire il 50% del cartellino del giocatore. Sottolineare che la formula della comproprietà, a livello internazionale, non sia contemplata dai regolamenti Fifa, è un pò come scoprire l'acqua calda, ma ci sono tanti modi per aggirare l'ostacolo ed evitare un esborso economico immediato di 3 milioni di euro per la società argentina, che al momento non può sostenere. Basta, infatti, trasferire Sosa all'Estudiantes con la formula di un prestito oneroso da 1,5 milioni di euro, con un accordo tra le società, seppur non scritto, per riscattare l'intero cartellino del giocatore 12 mesi dopo. Già quest'anno, con i casi Cavani, Quagliarella e Matri, si è avuto l'esempio del cosiddetto "aggiramento" della regola che non prevede l'obbligo di riscatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco come di fatto Sosa potrebbe trasferirsi in comproprietà all'Estudiantes

NapoliToday è in caricamento