menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le dichiarazioni dei protagonisti di Steaua-Napoli

All'interno le dichiarazioni di Mazzarri, Cavani, Hamsik, Yebda e Dumitru

Le dichiarazioni dei protagonisti di Steaua-Napoli:

Mazzarri: "Voglio esaltare al di là di tutto il cuore ed il carattere dei ragazzi. Un avvio terribile come questo avrebbe messo in ginocchio chiunque. Adesso mettersi a parlare di tattica o mudulo dopo un avvio così balordo sarebbe assurdo. Diciamo pure che i piani sono saltati dopo 10 minuti. Avevamo progettato un tipo di partita e ce ne siamo trovati a giocare un'altra. Non c'è responsabilità della squadra, o un atteggiamento sbagliato. Lo Steaua ha segnato facendo due cross. Uno è diventato autogol e l'altro ha preso una traiettoria strana. L'unica azione l'hanno fatta sul gol del 3-0. Lì sono stati bravi a punirci in contropiede, ma la partita si era messa in maniera balorda. Io dico che anche una grande squadra sarebbe crollata. Questo Napoli no, ha reagito e lo ha fatto alla grande. Ho dovuto fare molti cambi in queste ultime gare. Ma è un turnover necessario. Potete anche chiedere al medico come abbiamo studiato il programma. Per un giocatore andare in campo per 4-5 partite di fila ogni tre giorni può comportare anche infortuni. Io devo preservare la mia rosa ed i mie uomini. A livello nervoso ed atletico questi impegni ravvicinati comportano grande stress sia mentale che fisico. Oggi tutti hanno risposto al meglio in una partita che, ripeto, è cominciata in maniera assurda. Grande reazione. La squadra ha fatto una rimonta eccezionale e meritatissima. Peccato per l'inizio, siamo stati contratti. I titolari consueti, nei primi minuti, hanno giocato peggio degli altri. Rifarei le stesse scelte, Sosa mi è piaciuto. Si spende tanto a livello nervoso, il turnover è obbligato, altrimenti sicuramente perdiamo qualcosa con tutte queste partite. Poi ci siamo ripresi e nonostante il 3-0 abbiamo recuperato. Siamo stati ingenui in occasione delle reti subite. Hamsik, Lavezzi e Cavani hanno suonato la carica, ma dovevamo essere tosti e quadrati sin dall'inizio, abbiamo preso gol strani. Quelli che giocheranno con la Roma hanno giocato tanto, Lavezzi ha giocato a tutta nel secondo tempo. Comunque sono arrabbiato perché non abbiamo vinto".

Cavani: "Sono contento perchè la mia rete ci ha dato un pareggio meritatissimo. Davvero una grande felicità, abbiamo festeggiato insieme a tutta la squadra ed ai tifosi che son venuti qui ad incitarci, perché è stata una serata emozionante. All'inizio abbiamo sofferto ma solo per episodi sfortunati. Poi abbiamo cominciato a giocare come sappiamo ed è iniziata una splendida rimonta. "Sono felice perché ci teniamo molto all'Europa League. Adesso però da domani già penseremo alla Roma. Ci aspetta un altro match importantissimo in campionato e saremo subito concentrati. Con questo carattere possiamo lottare contro tutti".

Hamsik: "La panchina iniziale? Accetto le scelte del mister senza alcun problema. E' lui a decidere se impiegarmi o meno. In quel gol ho scaricato tutta la mia rabbia per quei tre gol presi. Non meritavamo di perdere e siamo stati bravi a rimontare".

Yebda: "Sono felice di essere qui, siamo una grande squadra e abbiamo rimontato. Lo spirito è importante. Ora pensiamo alla Roma. Posso e devo fare molto di più".

Dumitru: "Entrare in un momento così caldo del match è stato da brivido. La partita si era messa male ma la squadra era consapevole di poter rimontare. In campo ci siamo guardati negli occhi e abbiamo capito che non potevamo perdere. Lo spirito di reazione è stato eccezionale. Sono contento d'aver contribuito a mio modo a questo risultato. Devo cercare di farmi sempre trovare pronto quando il mister mi chiama in causa, posso imparare tanto accanto a questi campioni. Potevo segnare, ci sono andato vicino e ci sto pensando ancora. Purtroppo la palla mi è rimasta sotto al piede e per tante circostanze non sono riuscito a colpire. Ma va bene così, l'importante è aver pareggiato. Sono davvero felice di giocare in una squadra straordinaria, per me questo è un sogno. Mazzarri mi segue e mi tiene in considerazione e questa fiducia mi conferisce tanta forza. Sono emozionato e contento. Questo è un pari che vale una vittoria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento