Notizie SSC Napoli

Ancelotti: "Di Napoli mi sono innamorato subito. E' la migliore scelta che potessi fare"

Il tecnico azzurro parla a Tuttosport

Ancelotti

"Stasera il San Paolo ci spingerà, ma noi dovremo avere coraggio, intelligenza e cuore per ribaltare il risultato di Londra, dove abbiamo commesso diversi errori, soprattutto nel primo tempo. Non li ripeteremo. Ne sono convinto: possiamo farcela. Anche se ci vorrà la partita perfetta". Così Carlo Ancelotti ha parlato della sfida di ritorno di Europa League contro l'Arsenal nel corso di un'intervista rilasciata a Tuttosport.

"Sono soddisfatto del percorso della squadra sino a questo momento. Il secondo posto non è un demerito nostro, ma un merito della Juve che procede a un’andatura eccezionale. Tornando in Italia dopo nove anni, non potevo fare una scelta migliore del Napoli. Quando arriva un nuovo allenatore in una squadra cambiano molte cose: dal sistema di gioco alla metodologia di lavoro. Ci vuole tempo per assimilare il cambiamento che, tuttavia, non ha intaccato la competitività del Napoli, nonostante la partenza di Hamsik, del quale abbiamo rispettato la scelta com’era giusto che fosse. La società è molto bene organizzata e di Napoli mi sono innamorato subito", ha spiegato il tecnico azzurro.

"Koulibaly è il più forte difensore centrale del mondo? Dico proprio di sì. E dispone di ulteriori margini di miglioramento. Vale 150 milioni ed è incedibile. Che tipo di presidente è De Laurentiis? Un signore serio e generoso. Nessun presidente mi aveva mai dato tanta carta bianca. Aurelio è molto rispettoso del lavoro degli altri e si fida tanto di ciò che faccio. Il che mi mette nelle condizioni migliori per operare", ha concluso Ancelotti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancelotti: "Di Napoli mi sono innamorato subito. E' la migliore scelta che potessi fare"

NapoliToday è in caricamento