menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Allan, Alvino: "I suoi agenti gli hanno parlato di stipendi da 10 milioni"

Secondo il giornalista "avrebbero lavorato male", generando l'attuale situazione tra club e calciatore

Tiene ancora banco il caso Allan, col calciatore che è stato espressamente messo sul banco degli imputati da Gennaro Gattuso alla fine del match di Cagliari, dal quale peraltro il brasiliano era stato escluso.
Carlo Alvino, nel corso di un suo spazio su Tv Luna, ha sviscerato la vicenda accusando espressamente i procuratori del centrocampista di aver "lavorato male".

"Se nel Napoli alcuni prendono certe cifre - sono state le parole di Alvino - è anche perché alcuni procuratori hanno lavorato bene". Diversamente pero, "gli agenti di Allan gli hanno fatto una testa così dicendogli che è un giocatore da 10 milioni di euro a stagione, già dall'anno scorso". Parole che hanno distratto il brasiliano, mai tornato ai livelli de 2018. "I procuratori hanno lavorato male, anche perché non hanno portato offerte scritte al club neanche l'anno scorso - ha concluso Alvino - dopo aver trovato gli accordi sul loro ingaggio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento