Martedì, 16 Luglio 2024
social

Dove mangiare a Ferragosto tra Napoli e dintorni

Per un 15 agosto all'insegna del buon cibo le proposte in città e provincia sono davvero tante. Una nostra selezione

10 proposte (assolutamente non esaustive) per chi a Ferragosto è a Napoli o nei dintorni e vuole trascorrere la giornata all'insegna della convivialità e, soprattutto, della buona tavola:

Party e panorama

Sulla collina di Posillipo, Riserva, il rooftop dove i Coldplay hanno trascorso le serate dopo i concerti allo stadio Diego Armando Maradona, torna a proporre l' esclusivo “white party”. Giunto alla quarta edizione: dress code chiaramente bianco e inizio alle 20, sulla terrazza ultra panoramica “Sky lounge Martini”, la prima del Sud Italia brandizzata dal famoso aperitivo, i patron Sasi Maresca, Roberto e Andrea Bianco, faranno servire i piatti cult: bon bon di pizza fritta con spuma di ricotta e pomodoro, linguine alla Nerano, gnocco di pasta fresca ripieno di pomodoro e parmigiano, e i piatti che questo mese omaggiano la Sicilia, come i mezzi paccheri alla Norma, l’anello di pasta fresca ripieno di cacio ricotta, ragù di vitello con polvere di tuorlo d’uovo e , le migliori selezioni di carni italiane e internazionali cotte sulla vistosa brace a vista. Per dolce, un tuffo negli anni ‘80, con un fresco gelato “fiordifragola” rivisitato e da bere i cocktail “mixology gourmet” realizzati con tecniche di alta cucina e alta pasticceria.

Riserva Rooftop-4

Per chi vuole godersi il panorama da un'altra prospettiva e se la sente di arrivare in Costiera, imperdibile la festa de Le Axidie di Vico Equense: live music targato Kapafreska, vini delle migliori cantine d’Italia, i piatti del ristorante Punta Scutolo guidato dallo chef Pierpaolo Giorgio, e "isole di degustazione" con crudi, primi piatti, fritti, carne, frutta e dolci.

Le Axidie (FB)

Sua maestà la pizza

Farinati a Casavatore propone per Ferragosto una vera e propria "pizza experience" con scelta tra pizza nel ruoto, in teglia, classica e rivisitata. In menù la “napoletana al ruoto” preparata con pomodoro San Marzano, origano, acciughe, olive nere, basilico, olio evo; le “croccanti in teglia” tra cui una “esotica” - abbinata al Mojito - con salsa avocado ripassata, salmone affumicato, stracciata di bufala campana doc, fresco di zeste di limone; le speciali tra cui “come se fosse parmigiana”, condita con crema di melanzane arrostite, stracciata di bufala, chips di melanzane dorate e fritte, ragù napoletano e salsa di basilico.e, ovviamente, i fritti rivisitati del monsù, preparati dallo chef Renato Ruggiero con le ricette dei Borbone: crocchetta di pollo con salsa ai porcini, uovo alla monachina, frittatina alla finanziera, palla di riso con zafferano e ragù. E poi, le frittatine che fanno gola: la classica, la Nerano, quella alla carbonara e il “percorso di montanare”. La nota più dolce è la ricotta fritta zuccherata, e si torna bambini.

Farinati - pizza

Ciro Savarese, nel suo Anema e pizza ad Arzano, per la cena di Ferragosto propone i suoi classici senza tempo, studiati per esaltare le eccellenze del territorio, ad iniziare dalla mozzarella e dal fiordilatte.

Ciro Savarese pizza

Franco Gallifuoco, in Corso Arnaldo Lucci, vicinissimo alla Stazione centrale di Piazza Garibaldi, a Ferragosto resta aperto a pranzo e cena. Un'occasione - in particolare per chi è in partenza o è appena arrivato in treno - per provare le sue mitiche "grotte": monumentali calzoni che dopo il taglio non collassano ma svelano - proprio come le grotte - tesori come ricotta di fuscella e cigoli, polpettine e ragù, scarole con alici e olive. Fritta o al forno, un'esperienza indimenticabile.

Pesce, crudi e bollicine

Confini, sul lungomare di Pozzuoli, dove si può ammirare il tramonto più spettacolare di Napoli, a Ferragosto è aperto a pranzo e cena con un mix di proposte, dall'antipasto al dolce, studiate per stupire e viziare. 

Confini  (11)

A Miliscola Tribus, aperto il 15 agosto a pranzo e cena, offre atmosfera caraibica, grande terrazza e a tavola prodotti di stagione e pesce freschissimo lavorati con risultati sorprendenti. Imperdibile l’Antipasto di condivisione, ispirato ai classici pranzi napoletani della domenica che iniziano da sempre con tante cose da assaggiare, buone da leccarsi le dita. Da Tribus tutto è prodotto internamente dal pane, in diversi tipi, e grissini alla pasta fresca e, ovviamente, i dolci.

Tribus

Nelle vicinanze del porto di Bacoli c'è Antro Divino,  piccolo e delizioso atelier enogastronomico. Aperto a Ferragosto solo a cena, rigorosamente da prenotare (ha pochi posti e vanno rapidamente esauriti per l'eccellente rapporto qualità/prezzo) offre una cucina intrigante e generosa basata sui migliori prodotti del territorio flegreo, a partire da pesce freschissimo e frutti di mare. Straordinari i dolci.

Antro divino 1

Sulla spiaggia di Bacoli, in un posto romantico e piacevolissimo, si trova Aguglia: aperto il 15 agosto solo a cena serve sempre pescato fresco, crudi e intriganti piatti con prodotti locali di stagione.

Aguglia

A Pompei Capasanta , aperto a pranzo e cena, è pronto a sedurvi con la sua Acqua santissima, un drink fresco e dissetante a base di gin e acqua di mare, ma soprattutto con originali piatti a base di pesce freschissimo, crudi e lavorazioni che nella loro semplicità esaltano ogni sapore. 

Capasanta Pompei 2 (Foto FB)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dove mangiare a Ferragosto tra Napoli e dintorni
NapoliToday è in caricamento