rotate-mobile
Scuola

Campania in zona Arancione, la Federico II riorganizza le attività

Con le nuove misure vengono svolti di norma in presenza le verifiche e le altre attività curriculari, tra cui esami di profitto e prove intercorso, laboratori didattici ed esercitazioni, esami finali di laurea e proclamazioni, tirocini didattici e sopralluoghi didattici

Il nuovo passaggio della Campania da zona rossa a zona arancione consente all'Università degli studi di Napoli Federico II di avviare i Piani di organizzazione della didattica e delle attività curriculari che sono stati predisposti per il secondo semestre e fino ad ora sospesi per il perdurare dello stato di rischio alto.

Pertanto, a partire da lunedì 19 aprile, le Scuole e i Dipartimenti possono avviare, anche gradualmente, la ripartenza delle lezioni frontali in aula, dando priorità alle classi meno numerose e ai corsi che hanno una durata residua maggiore, in ottemperanza alle norme anticontagio ancora vigenti.

Con le nuove misure vengono svolti di norma in presenza le verifiche e le altre attività curriculari, tra cui esami di profitto e prove intercorso, laboratori didattici ed esercitazioni, esami finali di laurea e proclamazioni, tirocini didattici e sopralluoghi didattici, sempre nel pieno rispetto delle regole sanitarie in vigore.

In particolare e solo fino al perdurare dello stato di emergenza, attualmente esteso al 30 aprile, esami e verifiche intercorso potranno anche essere svolti a distanza o in modalità mista per motivi associati al contrasto alla pandemia (ad esempio nel caso di una seduta particolarmente numerosa).

"I Dipartimenti o le Scuole regolano questa fase di riavvio anche con l'obiettivo di dare un chiaro segnale di disponibilità della comunità accademica ad incrementare le attività in presenza nelle varie sedi. Per quanto riguarda le attività di ricerca, di laboratorio, di utilizzo delle biblioteche, ecc. e le modalità di accesso ai Dipartimenti non vi sono modifiche rispetto alle precedenti disposizioni", si legge sul sito ufficiale dell'ateneo federiciano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campania in zona Arancione, la Federico II riorganizza le attività

NapoliToday è in caricamento