Cleanap per Let's Do It! Mediterranean: "Ripuliamo la spieggetta antistante gli Chalet di Mergellina"

Il gruppo di volontari lancia l'appello alla partecipazione per l'iniziativa del 9 maggio: "Invitiamo tutti a ripulire questo piccolo pezzo di Mar Mediterraneo dai rifiuti illegali"

Foto @Cleanap

Il 9 e 10 Maggio 2015 i cittadini, associazioni ed istituzioni scenderanno in campo per ripulire il Mar Mediterraneo dai rifiuti illegali. Un grande evento dal respiro internazionale con ventidue Paesi coinvolti e migliaia di volontari in campo.

Dopo il grande successo dell'iniziativa dello scorso anno, anche per questa edizione, i volontari dell'associazione Cleanap, per la rete di Let's do it! Italy, raccolgono la sfida lanciata dal movimento più green d'Europa, "Let's Do It! World".

Per sabato 9 Maggio 2015, gli attivisti di Cleanap lanciano un appello alla partecipazione per la "campagna di pulizia sulla spiaggia antistante agli Chalet di Mergellina".

"Napoli - spiegano i volontari -, una città di mare, ma in cui il mare non può essere fruito per mancanza di spiagge valorizzate e balneabili, ospita in centro città poche insenature, tra cui il posto che abbiamo scelto: la spiaggetta è simbolo dell'incuria, abbandonata da tutti, piena di spazzatura di ogni tipo (dai piccoli frammenti di vetro e plastica, fino a copertoni e varie amenità)".

"Per questo - dicono ancora gli attivisti - invitiamo tutti a ripulire questo piccolo pezzo di Mar Mediterraneo dai rifiuti illegali e a partecipare in contemporanea agli altri paesi della regione Mediterranea alla più grande azione di pulizia delle acque #salviamoilmare".

Partecipare è molto semplice, basta presentarsi all'appuntamento (ore 10) con strumenti utili all'iniziativa, come ad esempio guanti resistenti (antitaglio e/o normali), rastrelli, sacchetti, retine e tutto ciò che si ritiene più opportuno allo scopo.

I Cleanap, lo ricordiamo, sono un gruppo di volontari che da anni ormai mettono in campo tante meritorie iniziative per la riqualifica del territorio. Partiti, nel 2011, con gli "attacchi di pulizia" di strade e monumenti della città, oggi sono anche gli ideatori e promotori del progetto Bike Sharing a Napoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento