menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Notte Tricolore, Napoli festeggia i 150 anni dell’Unità d’Italia

Un ricco calendario quello elaborato dalla CGIL Campania in tutta la regione. Tra gli appuntamenti la musica dell'Orchestra giovanile di fiati del Conservatorio di musica San Pietro a Maiella di Napoli

Una 'Notte tricolore per la Festa nazionale dell'Unità': è l'iniziativa lanciata dalla CGIL per festeggiare i 150 anni dell'Unità d'Italia. Un ricco calendario quello elaborato dalla CGIL Campania in tutta la regione.

A Napoli, appuntamento il 16 marzo - dalle 10,00 alle 00,30, in via Torino, 16 - con la proiezione dei film "Noi credevamo" di Mario Martone (alle 10.00) e "Passione" di John Turturro (alle 15.00), la musica dell'Orchestra giovanile di fiati del Conservatorio di musica San Pietro a Maiella di Napoli (ore 17.30); il "Concerto di parole" di Elena Cepollaro e Quartetto Papanimico (ore 19.00); le note dei "Matiné e Carlo Faiello" (ore 20.00), del rapper senegalese Mic Mac (ore 19.30) e del gruppo musicale africano "Rifugiati politici" (20.30); il concerto di Monica Sarnelli (ore 21.30) e il recital dell'attrice Rosaria de Cicco, accompagnata dal chitarrista Antonio Onorato (ore 19.45).

Previsti gli interventi del sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino e del Presidente della IV Municipalità David Lebro. Nel corso della giornata saranno proiettati video ed immagini sull'Unità d'Italia e allestiti tavoli di dolci tipici dal mondo (Senegal, Costa d'Avorio, Ucraina, Cina, Arabia, Sri Lanka). Alla proiezione del film "Noi credevamo", prenderanno parte studenti di vari istituti della città.

Il programma di giovedì 17 marzo:

Alle 11.00, in piazza del Plebiscito l’Alzabandiera alla presenza del Prefetto De Martino e dei vertici delle Istituzioni locali. Saranno resi Nell’occasione si procederà alla solenne resa degli onori al nostro Tricolore.

Alle 10,15 la Fanfara della Legione Carabinieri Campania pertirà da piazza Dante per raggiungere alle ore 11.00 piazza del Plebiscito. - Nel pomeriggio la Fanfara dei Carabinierisi sposterà a Forcella per sottolineare con i cittadini i valori della libertà e dignità per i quali i giovani del Risorgimento hanno sacrificato la loro vita per raggiungere l’indipendenza e l’Unità d’Italia.

Alle 10.30 S. Messa di suffragio al Mausoleo di Posillipo dove seguirà la deposizione di una corona d'alloro in omaggio di tutti i Caduti che hanno dato la vita per la Patria nell'anniversario della Proclamazione del Regno d'Italia. Con il Patrocinio della Regione Campania, della Provicia di Napoli, Tricolore associazione culturale, Club Nautico della Vela-Napoli, Circolo degli Universitari.

A Palazzo San Giacomo alle 11,30 nella Sala della Giunta, presente il sindaco Iervolino, l'assessore alla Memoria Storica, Diego Guida, e l'assessore all’Istruzione Gioia Rispoli, presenteranno i primi due volumi pubblicati con il marchio «Edizioni Comune di Napoli». L’amministrazione infatti, ha inaugurato una collana editoriale con tanto di logo, codice identificativo Isbn e copyright di sua proprietà.

A Salerno si parte il 16 marzo, dalle 19.00 presso le sedi CGIL di Battipaglia e Nocera Inferiore con dibttiti, proiezione di cortometraggi, iniziative musicali, buffet. Il 17 marzo alle 11, presso il monumento nella Villa Comunale di Salerno, sarà commemorato Carlo Pisacane.

Il patriota partenopeo sarà protagonista inoltre di due iniziative a Sapri, il 28 marzo (CGIL insieme ad ANPI e Fondazione Di Vittorio) e il 26 maggio.

A Benevento, i 150 anni saranno festeggiati con la proiezione del film di Mario Martone "Noi credevamo", l'incontro sul tema "La provincia di Benevento e l'Unità d'Italia" con la relazione di Rossella Del Prete (Università del Sannio), il concerto "Musicalia" e uno spettacolo di fuochi pirotecnici. Musica, esposizioni, letture, tavole rotonde, degustazioni: sono gli ingredienti della notte tricolore organizzata dalla CGIL Caserta, in collaborazione con il Comitato pro Teano, Anpi, Arci, Auser Caserta, Carta 48, Centro Daniele, La Feltrinelli.

La Camera del lavoro di Avellino festeggerà l'Unità d'Italia con una non stop cinematografica sui temi del Risorgimento a cura di Angela Di Lisio, Teresa Montervino e Francesco Spagnoletti. Alle 18.30, saluti del segretario generale CGIL Campania. Alle 19.00 la lectio magistralis di Francesco Barra sul tema "Il Mezzogiorno e l'Unificazione d'Italia". Per finire serata musicale e stand enogastronomici. Per la CGIL Campania, è necessario che "si riapra una seria stagione di unità e di diritti in un periodo in cui il nostro paese è straordinariamente diviso ed è stato ampiamente diviso dalle politiche di questo governo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Assassinato davanti alla figlia: "Era intervenuto per difendermi"

  • Attualità

    Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

  • Cronaca

    Scontri Circo Massimo: "C'erano anche ultras del Napoli"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento