Brusco Wine & Audio Room: l’industrial design arriva nel cuore di Pozzuoli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Novembre 2015 – Debutta nel cuore dei Campi Flegrei, una nuova concezione di intrattenimento, punto di incontro tra arte, musica ed enogastronomia. Una vetrina d’eccellenza che si avvale della consulenza di grandi nomi quali quelli dello chef Massimo Larosa e “La Tradizione” di Vico Equense per la selezione di pregiati formaggi provenienti rigorosamente dal territorio campano. Un’ampia e luminosa cantina curata da ben due sommelier introduce al mondo di Brusco: gli spazi sono studiati per essere unici ed enfatizzati dall'eleganza dalla scelta di un arredamento che richiama le tendenze dell’industrial design. Le diverse aree del locale, movimentate da inserti di legno e metallo, sono perfe/e per ospitare il ciclo di mostre intitolato “Pagine d'artista” curato da Tiziana De Tora – Artstudio'93.

Brusco nella sua area lounge può contare inoltre sull’esperienza di un barmanager di rilevanza internazionale come Settimio Piterà. Lo stile inconfondibile del locale, si completa con una selezione musicale che cerca di uscire fuori dall’ordinario intrattenimento. Si riposa solo il martedì, mentre dal giovedì alla domenica il locale ospiterà un fi-o appuntamento di concerti live.

Appuntamento a venerdì 27 novembre, ore 18.00, con la Brusco Band curata dal Prof. del Conservatorio di Salerno, Salvatore Tranchini e con la mostra dell’artista contemporanea Maya Pacifico che proporrà “Diaries”, una selezione di opere inedite e di grande impatto, esposti nella raffinata location fino al 29 gennaio 2016. 

Torna su
NapoliToday è in caricamento