Mercoledì, 12 Maggio 2021
Economia

Eav, De Gregorio: "Da gennaio 38 nuovi bus e assunzioni"

Le dichiarazioni del presidente della holding regionale sul futuro del comparto su gomma e non solo

"C'è tanto da fare, c'è una carenza di mezzi, sia bus che treni. Scontiamo la mancanza di programmazione degli anni passati". Così, intervistato da Radio Crc, il presidente dell'Eav Umberto De Gregorio stamane.

De Gregorio dà una buona notizia. "Oggi andrò a firmare un atto dal notaio, assieme alla Regione che ha pagato il 70% dei costi, per il passaggio degli autobus a Eav. Trentotto autobus verranno messi in servizio per gennaio". "Sempre a gennaio ci saranno le assunzioni degli autisti - ha proseguito - proprio in concomitanza con l'arrivo dei nuovi bus".

Questione scioperi. De Gregorio spiega: "I problemi sono tanti e i lavoratori hanno anche i loro motivi; quello che a me non piace è non trovare una soluzione assieme. È una questione che stiamo superando. Il rifiuto dello straordinario è un diritto dei lavoratori, però bisognerebbe venirsi un po' incontro".

Il presidente dell'Eav ha quindi parlato della Circumvesuviana, spiegando che "abbiamo 5 treni pronti, ma questo cambio di competenze ha fatto in modo che l'agenzia (nazionale della sicurezza ferroviaria, ndR) prendesse anche questa situazione in mano, ricominciando da capo tutte le procedure".

Dal primo luglio, tutte le reti di trasporto isolate sono passate dalla competenza del Ministero alle competenze dell'agenzia nazionale della sicurezza ferroviaria, definita da De Gregorio "molto più rigida". "Noi avevamo delle procedure di assunzioni pronte, ma siamo stati costretti a rallentare - ha specificato - proprio perché adesso abbiamo bisogno di formazioni specifiche".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eav, De Gregorio: "Da gennaio 38 nuovi bus e assunzioni"

NapoliToday è in caricamento