rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Cultura Nola / Via San Felice, 29

Qualche parola prima dell'Apocalisse

Pandemia, cambiamenti climatici e guerra: è tempo di ripensare la convivenza: incontro a Nola con il saggista di fama internazionale Adrien Candiard

Martedì prossimo, 18 aprile , alle ore 19, presso il Salone dei Medaglioni del Palazzo vescovile di Nola, incontro con il saggista di fama internazionale Adrien Candiard, domenicano, il cui ultimo libro si intitola "Qualche parola prima dell'Apocalisse" per Libera Editrice Vaticana, per l’evento “Leggere il Vangelo in tempo di crisi”, tema che riprende il sottotitolo del volume. L’appuntamento si inserisce nel ciclo d’incontri “Restate in città” promosso di concerto dal Movimento ecclesiale d’impegno culturale (Meic), Istituto Superiore di Scienze Religiose interdiocesano “Giovanni Duns Scoto” e dall’Ufficio per le Comunicazioni sociali della diocesi di Nola.

"Siamo davvero felici di poter ospitare padre Candiard - dice il presidente del Meic di Nola, Alfonso Lanzieri - perché è figura di grande rilievo nell’ambito del dibattito culturale cristiano, ma non solo. Le sue riflessioni, infatti, sono capaci di offrire una lettura profonda del nostro presente non solo sotto il profilo ecclesiale, ma anche dal punto di vista sociale e antropologico. Con lui ci faremo questa semplice ma crediamo importante domanda: “Di fronte alle vicende “apocalittiche” di questi ultimi anni - pandemia, cambiamenti climatici e guerra - cos’ha da dire di significativo il cristianesimo?”. Con Candiard proveremo insieme a pensare la nostra convivenza in questo tempo di veloci trasformazioni".

adrien_candiard-2

Adrien Candiard è nato a Parigi nel 1982. Dopo essersi dedicato alla politica, nel 2006 è entrato tra i domenicani. Oggi risiede al Cairo, dove è membro dell’Institut dominicain d’études orientales (Ideo) e priore del convento del suo ordine. Si occupa di islam e ha scritto diversi saggi di spiritualità. Nel 2017 con il volume Veilleur, où en est la nuit? ha conseguito il Prix des libraires religieux.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualche parola prima dell'Apocalisse

NapoliToday è in caricamento