rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Zona industriale Poggioreale / Centro Direzionale Isola E7

Corsia ciclabile addio, ci parcheggiano sopra anche i carabinieri: la denuncia di Napoli Pedala

Gli attivisti per una migliore mobilità cittadina mostrano la situazione del Centro direzionale

“Vedere queste immagini fa male”. Così l'associazione Napoli Pedala commenta, sulle proprie pagine social, due foto che ritraggono la bike lane del Centro direzionale totalmente occupata da veicoli in sosta, tra i quali anche due vetture dei carabinieri.

“Il senso dello Stato viene completamente meno quando si assiste a spettacoli del genere – spiegano gli attivisti per una diversa mobilità – Non ci va di fare la morale a nessuno ci mancherebbe, vorremmo solo non sentirci soli nel chiedere il rispetto dei diritti degli utenti fragili della strada. Le bike lanes a Napoli sono state fatte morire prima di farle nascere. Cancelliamole a questo punto e lo diciamo purtroppo amaramente, ma se questo è il risultato, non sappiamo a chi appellarci per il rispetto del codice della strada”.

“Lo ripetiamo da sempre le infrastrutture ciclabili servono se sono di qualità, protette e fatte non a discapito dei pedoni sui marciapiedi – proseguono da Napoli Pedala – Questi aborti progettuali, lasciati a se stessi senza mai essere stati comunicati ne controllati, sono solo controproducenti. La cultura dei rispetto e delle legalità passa anche da questo. Abbiamo più volte chiesto all’Assessorato alle Infrastrutture del Comune di Napoli di intervenire qui come al corso Umberto senza mai nessuna risposta”.

“L’unica cosa certa è che ben due finanziamenti di 1e 1.2 milioni di euro per una ciclabile protetta e di qualità già progettata al corso Umberto sono svaniti nel nulla”, è la conclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsia ciclabile addio, ci parcheggiano sopra anche i carabinieri: la denuncia di Napoli Pedala

NapoliToday è in caricamento