rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Bagnoli Bagnoli / Via Coroglio

Un regalo al Papa: i giovani detenuti di Nisida gli ricamano una stola

Sotto la guida del maestro Pino Peluso hanno tenuto un laboratorio sartoriale, progetto della Regione Campania. "Lezione dopo lezione hanno capito che i sogni si possono realizzare"

I giovani detenuti del carcere minorile di Nisida hanno regalato a Papa Francesco, in un incontro al Vaticano, una stola bianca da loro ricamata, frutto del laboratorio sartoriale cui hanno partecipato per settimane – nel penitenziario – sotto la guida del maestro Pino Peluso.

“Facevano fatica a credere di averlo fatto loro – spiega Peluso – lezione dopo lezione hanno capito che i sogni si possono realizzare se coltivati con impegno. Il momento con il Santo Padre è stato per loro una gioia enorme, un ricordo che si porteranno per tutta la vita".

Il laboratorio sartoriale, progetto della Regione, ha coinvolto 15 giovani detenuti tra maschi e femmine. Le lezioni sono state tenute da Peluso affiancato in cattedra da un'assistente: hanno insegnato storia del costume e della moda, merceologia, studio dei materiali, lezioni di styling, realizzazione di modellini in scala, studio delle proporzioni, disegno del carta modello.

Poi tutto è stato messo in pratica su stoffa, ed alla fine del corso – oltre la stola per Papa Francesco – ogni ragazzo ha realizzato un gilet per se stesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un regalo al Papa: i giovani detenuti di Nisida gli ricamano una stola

NapoliToday è in caricamento