Mercato Pendino / Piazza Mercato

Torna la Festa del Carmine: attesa per l'incendio del Campanile

Cinque giorni di celebrazioni. Al via la XII edizione della Notte della Tammorra, il festival ideato e diretto da Carlo Faiello in programma in Piazza Mercato sabato e domenica dalle 21

Festa del Carmine

Cinque giorni di celebrazioni che avranno il loro momento più atteso e spettacolare lunedì alle 22 con l'incendio del campanile della Chiesa di Piazza Mercato: é la Festa del Carmine, la più antica e importante festa popolare di Napoli, che rivivrà il suo rito secolare da venerdì 12, a martedì 16 di luglio, tra la storica piazza Mercato e la suggestiva piazza del Carmine, attirando migliaia di cittadini e turisti per celebrare la "Madonna bruna".

La festa che ha origini antichissime, comincerà con la XII edizione della Notte della Tammorra, il festival ideato e diretto da Carlo Faiello in programma in Piazza Mercato sabato e domenica dalle 21. Tra fiamme e tammorre, l'antico strumento che ha dato il nome alla celebre 'tammurriata nera', la Festa del Carmine ripercorre la storia di Masaniello e della sua memorabile rivoluzione, avvenuta nei luoghi di una Napoli dal fascino immutato, quali la Basilica del Carmine, la chiesa e il chiostro di Sant'Eligio, la Chiesa di Santa Croce al Mercato con una visita guidata teatralizzata dal titolo "Gli Echi della Rivolta". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la Festa del Carmine: attesa per l'incendio del Campanile

NapoliToday è in caricamento