menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Scuola della Pace

La Scuola della Pace

La Scuola della Pace ai Quartieri Spagnoli. "Un sogno che si realizza"

La "casa comune" nel cuore della città per promuovere i valori dell'integrazione e della convivenza e voluta dall' Assessorato Lavoro e Formazione, Risorse Umane, Immigrazione della Provincia di Napoli

Si è inaugurata ai Quartieri Spagnoli la Scuola della Pace, una 'casa comune' nel cuore della città per promuovere i valori dell'integrazione e della convivenza voluta dall' Assessorato Lavoro e Formazione, Risorse Umane, Immigrazione della Provincia di Napoli. Presieduta dall'Assessore Provinciale Marilù Galdieri, che ne ha affidato la Direzione scientifica al Prof. Enzo Spaltro, lo spazio di Via Speranzella, di proprietà del Comune di Napoli che lo ha concesso in comodato gratuito, sarà aperto inzialmente tre giorni a settimana e negli altri due sarà a disposizione delle associazioni. Primo appuntamento il 26 settembre con il coinvolgimento dell'artista Miloud e della sua associazione che opera con i ragazzi disagiati di Bucarest.

"La scuola è un sogno che si realizza - ha detto l'assessore Galdieri - e con questa iniziativa vogliamo dare il nostro contributo per favorire il superamento di alcuni disagi presenti in città".

Le attività saranno prevalentemente a carattere partecipativo-educativo, sviluppate sulla base di un tema portante per ogni mese.


IL PROGRAMMA - Ad ottobre si parlerà di 'guerra e pace', a novembre di tradizione orale, a dicembre di riti e natività. Gennaio si aprirà sul tema 'il bel futuro', febbraio sarà dedicato al gioco, marzo al 'rischio', aprile alla storia con il coinvolgimento dello storico Paolo Macry. A maggio si lavorerà sul tema della cittadinanza. Previsto anche un Convegno Internazionale dedicato alla pacificazione sociale e l'apertura della biblioteca della Pace.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento