rotate-mobile
social

Da Breaking Bad a Napoli. Giancarlo Esposito: "E' la città del mio cuore"

L'attore americano, con cittadinanza italiana, ha interpretato Gustavo Fring nella serie cult di Netflix. Ha postato su Instagram i suoi scatti in città

Giancarlo Esposito si aggira per le strade di Napoli. L'attore americano, con cittadinanza italiana, ha postato una serie di fotografie su Instagram in diversi luoghi della città. In particolare il Teatro San Carlo, Posillipo, i Quartieri spagnoli. 

Nel suo post, Esposito svela anche un aneddoto che non molti conosceranno e che lega la sua vita a Napoli. "Il teatro dell'opera San Carlo di Napoli, dove mia madre e mio padre si sono incontrati per la prima volta... Lacrime agli occhi". E poi ancora: "La mia crew di Napoli, le colline di Napoli… Questo posto è la casa del mio cuore". 

Giancarlo Esposito è un attore classe 1958. Il suo nome è legato al personaggio di Gustavo Fring, il villain della serie tv di culto Breaking Bad e anche del prequel Better call Saul. E' stato anche Tom Neville nella serie Revolution e, più recentemente, lo abbiamo visto nei panni di Moff Gideon in The Mandalorian. Tra gli attori feticci di Spike Lee, è infinita la sfilza di film a cui ha preso parte dal 1979 a oggi, tra cui spiccano Carlito's Way, Malcom X, I soliti sospetti. Nel 1983 interpreta anche un piccolo ruolo ne La poltrona per due: il compagno di cella di Eddie Murphy. 

Il nome tradisce le sue origini del Sud Italia. E' figlio di Giovanni Esposito, carpentiere napoletano, e della cantante americana Elizabeth Foster. I due si conobbero, appunto, al San Carlo di Napoli dove Giovanni lavorava come tecnico. Giancarlo non ha dimenticato le sue radici.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Breaking Bad a Napoli. Giancarlo Esposito: "E' la città del mio cuore"

NapoliToday è in caricamento