Covid: corso di formazione gratuito sulle manifestazioni cutanee

Corso gratuito on-line, a numero chiuso, organizzato dalla Dermatologia della Federico II

Alla Federico II di Napoli focus sulle problematiche dermatologiche legate all’infezione da Coronavirus.

Organizzato dai Prof. Gabriella Fabbrocini, direttore della Scuola di Specializzazione e dell’Unità operativa complessa di Dermatologia dell’Azienda ospedaliera universitaria Federico II di Napoli, e Mario Delfino componente del Consiglio dell’ordine dei medici, il corso vedrà in cattedra, tra gli altri, il virologo Ivan Gentile, direttore dell’Unità operativa complessa di Malattie infettive della Federico II e l’igienista Maria Triassi presidente della task force federiciana per l’emergenza Coronavirus oltre che direttore del dipartimento per l’innovazione tecnologia.

Gratuito, espressamente rivolto a dermatologi e pediatri, limitato a 200 accessi previa registrazione al link https://qlearning.it/ , il corso si propone di fare chiarezza sulle manifestazioni cutanee anomale e su infezione da nuovo Coronavirus e pelle: "nei pazienti CoVid, anche tra gli asintomatici o paucisintomatici - spiega Gabriella Fabbrocini - sono state rilevate manifestazioni dermatologiche come eruzioni vescicolari, rush eritematosi, reazioni morbilliformi, lesioni simili ai geloni. In questa fase, particolarmente delicata, della gestione dell’emergenza, al fine di spegnere tempestivamente eventuali nuovi focolai di contagio, è dunque fondamentale anche inquadrare correttamente le lesioni cutanee anomale che possono essere un indicatore della possibile presenza del Covid”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Statisticamente, in base agli studi effettuati fino ad oggi, sintomi cutanei sono stati riscontrati in circa il 20% dei pazienti affetti da Sars/CoV2: il dermatologo, dunque, costituisce un baluardo essenziale contro la ripresa dei contagi nella fase2, per questo la UOC di Dermatologia Clinica federiciana partecipa allo studio multicentrico nazionale per la creazione di un registro per la segnalazione di tutti i casi di pazienti adulti Covid positivi con manifestazioni cutanee.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nasce la scuola per diventare pizzaiuoli: da settembre lezioni al via

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento