menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alberghi su Via Caracciolo (Google Map)

Alberghi su Via Caracciolo (Google Map)

Tassa di soggiorno, albergatori in rivolta

L'imposta verrà approvata oggi in Consiglio comunale. Esclusi gli alberghi a una stella e i Bed and breakfast per tutelare giovani e famiglie. Per gli altri si pagherà un euro a stella

Tassa di soggiorno sui turisti, se ne parla oggi in Consiglio comunale. E son dolori. Perché Palazzo San Giacomo ha deciso di escludere gli alberghi a una stella e i Bed and breakfast per tutelare giovani e famiglie. Per tutti gli altri, scatta però l'imposta neanche tanto leggera: un euro a stella, partendo dai due stelle e arrivando ai 4 e cinque stelle.

I soldi ricavati dalla tassa di soggiorno saranno investiti nel decoro urbano e nella promozione turistica, ma gli albergatori -spiega Cristina Zagaria de La Repubblica - non ci stanno. Salvatore Naldi e la Federalberghi propongono a mò di provocazione "di declassare le loro strutture a una stella" mentre Confindustria Aica (Associazione italiana compagnie alberghiere) ha convocato i sindacati di categoria.

"Tutte le città turistiche hanno la tassa di soggiorno - ha fatto sapere Antonio Lettera, del consiglio direttivo di Confindustria Aica - ma a Roma una stanza doppia mediamente costa 140 euro e un turista che va in un albergo a tre o quattro stelle paga 3 euro di tassa, a Venezia paga 1,50 e due euro in alta stagione, a Sorrento 1,50 e solo in alta stagione. Napoli, invece, spara subito 4 euro sempre. E qui una doppia la facciamo pagare 70 euro. Se togliamo i soldi che diamo allo Stato e i costi di gestione non ci rimane niente".


E ancora: "Il sindaco in campagna elettorale è venuto all’Unione industriali e ha promesso: 'Non metterò mai la tassa di soggiorno'. A marzo, in un incontro con Paolo Graziani e il presidente della nostra categoria, Mauro Pagliari, ci ha assicurato che avrebbe aspettato il 2013 e ora invece l’approva a giugno". Il timore, a questo punto, è di una fuga da Napoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento