Rc Auto, il deputato Russo: "Le compagnie hanno incassato oltre un miliardo di euro indebitamente"

Secondo il deputato napoletano Paolo Russo "il Governo deve restituire agli italiani il miliardo e trecento milioni indebitamente incassato dalle compagnie durante i mesi di lockdown"

"Durante il lockdown le compagnie assicurative hanno risparmiato oltre un miliardo perché si è ridotto il numero degli incidenti stradali. Sei mesi fa, con il mio emendamento al decreto Cura Italia, chiesi la proroga della Rc Auto per tutto il periodo in cui le auto e le moto dei cittadini sono state ferme in garage. Mi sono sgolato: volevofar comprendere in tutti modi che sarebbe stato necessaria la proroga dei contratti, ma non servì a nulla. Dalle parti del Governo prevalse la lobby delle compagnie di assicurazione a danno dei cittadini e degli automobilisti. Bocciando il mio emendamento la maggioranza si è resa complice di un ingiusto guadagno e di uno scippo ai danni degli automobilisti": lo afferma il deputato Paolo Russo, responsabile nazionale del dipartimento per le politiche del Mezzogiorno di Forza Italia.

"Il Governo provveda subito a restituire il miliardo e trecento milioni indebitamente incassato dalle compagnie e li rimetta nelle tasche dei cittadini. Se non lo farà siamo pronti a presentare un emendamento in tal senso", conclude Russo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarò possibile raggiungere i nonni"

Torna su
NapoliToday è in caricamento