menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoro, Sud fanalino di coda d'Europa

Da anni le cinque province campane sono tra le peggiori, e la situazione non accenna a migliorare

Il Mezzogiorno annaspa come testimoniano i dati forniti da Eurostat. Il tasso di occupazione in Sicilia delle persone tra i 20 e i 64 anni (42.1% nel 2015) è il più basso di tutte le regioni europee.

In Italia c'è un divario di 34,6 punti tra l'area col tasso di occupazione più alto (Bolzano, al 76,7%) e la Calabria. Su appena sei regioni europee col tasso di occupazione inferiore al 50% quattro sono italiane: Calabria. 42,1%: Campania. 43.1%: Sicilia. 43,4%; e Puglia, 47%. Le altre due sono in Spagna (Melilla) e Grecia (Dytiki Makedonia). Un disastro e la Campania è tra le peggiori regioni d'Europa: il tasso di disoccupazione è pari o superiore al 40%.

Da anni le cinque province campane sono tra le peggiori, e la situazione non accenna a migliorare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento