rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Economia

Tagli al free press "Leggo". Chiude anche la redazione napoletana

Grande crisi pubblicitaria, Caltagirone decide l'addio a 8 edizioni del quotidiano gratuito, in piedi solo Roma e Milano. Giornalisti in cassa integrazione. La testata è durata 10 anni

L'annuncio di pochi giorni fa suonava così: "Leggo si rifà il trucco e raddoppia su pagine e contenuti. Il quotidiano gratuito del gruppo Caltagirone ha appena varato un piano di ristrutturazione per contrastare il calo della pubblicità che, secondo i dati Nielsen, nel primo semestre dell'anno ha visto per questo comparto gli investimenti addirittura dimezzarsi. Un dato scontato in tempi di crisi, che va letto però anche come segnale di disaffezione degli advertiser nei confronti della stessa stampa gratuita".

In gravi difficoltà dunque il noto free press che vedrà tra poche settimane il taglio di ben 8 edizioni del quotidiano. Verranno meno, dunque, le edizioni di Venezia, Verona, Padova,Bari, Firenze, Genova, Lombardia, Bologna, Torino e Napoli.

Un po' di respiro, al momento, arriva ancora per le redazioni di Roma e Milano che rimarranno in piedi. Un'ulteriore conferma dei tempi duri che sta vivendo l'editoria, in particolare la carta stampata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli al free press "Leggo". Chiude anche la redazione napoletana

NapoliToday è in caricamento